Tu sei qui

Avviato il processo di adeguamento degli strumenti urbanistici alla L.R. n. 24/2017

Avviato il processo di adeguamento degli strumenti urbanistici alla L.R. n. 24/2017

In programma le prime azioni per il Piano Urbanistico Generale

Creato il: 28/02/2019

Aggiornato il: 28/02/2019

Dal 2018 è in vigore la nuova legge regionale n. 24/2017 sulla tutela e l'uso del territorio che, nell'abrogare la L.R. n. 20/2000, ha previsto all'art. 3 l'obbligo per i Comuni di procedere all'adeguamento della pianificazione urbanistica vigente, avviando il procedimento entro la fine del 2020.

Tra i principali obiettivi perseguiti dalla nuova legge regionale rientrano il contenimento del consumo di suolo, la rigenerazione dei territori urbanizzati e il miglioramento della qualità urbana ed edilizia, la tutela e la valorizzazione ambientale, paesaggistica, degli elementi storici e culturali del territorio.

Con la Delibera di Giunta PG 254732/2018 l'Amministrazione Comunale ha avviato i lavori per la redazione del Piano Urbanistico Generale, necessari ad uniformare i piani vigenti ai principi e agli obiettivi della nuova legge regionale mediante la predisposizione di un'unica variante generale.

Il processo di adeguamento prevede la redazione, da parte del Settore Piani e Progetti Urbanistici, del nuovo Piano Urbanistico Generale mediante la composizione di un gruppo di lavoro a cui prenderanno parte soggetti ed esperti sia interni che esterni all'Amministrazione.

Il processo che porterà alla redazione del nuovo Piano Urbanistico Generale, vedrà l'Amministrazione impegnata a mettere in atto le più opportune forme di comunicazione, promozione e coinvolgimento della città a partire da percorsi partecipati con i cittadini e attraverso tavoli di lavoro con le Istituzioni e i rappresentanti delle categorie dei professionisti.



Categorie: Pianificazione urbanistica

Le altre novità in evidenza