Tu sei qui

Pianificazione urbanistica

New

Centro Sportivo Arcoveggio: Approvata la localizzazione di una nuova palestra per la pallavolo e la ginnastica ritmica e una nuova pista di atletica indoor

Creato il: 01/04/2021

Aggiornato il: 01/04/2021


Nella giornata di lunedì 29 marzo 2021 il Consiglio Comunale ha approvato con Delibera PG 146392/2021 la localizzazione in variante agli strumenti urbanistici vigenti di un nuovo impianto per la pallavolo e la ginnastica ritmica e un nuovo impianto indoor per l’atletica leggera; entrambi da realizzarsi all’interno del Centro Sportivo Arcoveggio.

Il progetto rientra tra gli interventi da realizzarsi individuati dalla mappatura delle dotazioni sportive presenti sul territorio comunale, avviata col Piano Strategico dello Sport al fine di individuare le discipline sportive che soffrono di obsolescenza degli impianti sportivi e bisognosi di riqualificazione; anche al fine di promuovere mediante le attività sportive l’immagine della città nel panorama internazionale dunque l’Amministrazione Comunale intende soddisfare le richieste espresse dal Quartiere e dai cittadini.

La proposta progettuale prevede la realizzazione di una palestra dedicata alla pallavolo e alla ginnastica ritmica adatta ad ospitare gare di livello regionale, oltre che gare di allenamento di squadre di livello anche nazionale, comprensiva di una tribuna da 390 posti, spogliatoi per gli atleti e gli arbitri; oltre alla palestra è prevista anche la realizzazione di un edificio che ospiterà la pista di atletica indoor e un parcheggio a disposizione di atleti e spettatori.

L’approvazione del progetto definitivo è attualmente oggetto di Conferenza dei Servizi in fase di conclusione avviata con procedimento unico ai sensi dell’art. 53 della L.R. 24/2017.

La Delibera, esecutiva da martedì 30 marzo 2021, e gli allegati parte integrante sono pubblicati nella sezione Trasparenza - Pianificazione e governo del Territorio. 

Consulta la Scheda in Trasparenza



Categorie: Pianificazione urbanistica

Rimozione dei vincoli sugli immobili di edilizia convenzioneta: l'Amministrazione prende atto delle disposizioni del DM 28 settembre 2020 n. 151 "Decreto Affrancazioni". Approvate le modalità di calcolo del corrispettivo e lo schema di convenzione

Creato il: 17/03/2021

Aggiornato il: 31/03/2021


Nella giornata di lunedì 15 marzo 2021 il Consiglio Comunale ha preso atto con Delibera PG 125136/2021 delle disposizioni contenute nel DM 28 settembre 2020 n. 151 "Decreto Affrancazioni" in materia di rimozione dei vincoli di prezzo massimo di cessione e di locazione delle singole unità abitative e loro pertinenze gravanti sugli immobili in regime di edilizia convenzionata e approvato lo schema di convenzione tipo.

La delibera, pubblicata sul sito web del Comune di Bologna nella sezione Atti del Consiglio, è esecutiva da mercoledì 17 marzo 2021.

Per tutte le informazioni in merito alla presentazione delle domande  si rimanda alla Scheda dedicata presente nella sezione Trasparenza – Procedimenti e responsabili in cui sono riportate le indicazioni per il calcolo del corrispettivo per la rimozioni dei vincoli relativi alla determinazione del prezzo massimo di cessione delle singole unità abitative e loro pertinenze nonché del canone massimo di locazione delle stesse e il modello di schema di convenzione approvato.



Categorie: Pianificazione urbanistica

New

PUA di iniziativa privata relativo all'area "Ex Officine Sabiem" - Depositati gli atti per le osservazioni.

Dal 31 marzo 2021 al 30 maggio 2021

Creato il: 31/03/2021

Aggiornato il: 31/03/2021


Da mercoledì 31 marzo 2021 a domenica 30 maggio 2021 sono depositati  presso il il Comune di Bologna, Piazza Liber Paradisus 10, Torre A - piano 9°, Settore Ufficio di Piano - U.I. Pianificazione Attuativa gli elaborati progettuali del Piano Urbanistico Attuativo di iniziativa privata relativo all'area delle "ex officine Sabiem" comprensivi degli elaborati costituenti il documento di Valsat.  

Gli elaborati con tutta la connessa documentazione sono pubblicati nella sezione Trasparenza - Pianificazione e Governo del Territorio e consultabili presso la U.I. Pianificazione Attuativa previo appuntamento da richiedersi al seguente indirizzo: urbanistica@pec.comune.bologna.it oppure ai numeri di telefono 051-2194060 e 051-2194149.

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, ossia entro domenica 30 maggio 2021 chiunque può presentare osservazioni sui contenuti del PUA e della Valsat secondo le modalità riportate nell'Avviso di Deposito.

Visualizza la Scheda del PUA  in Trasparenza.

Scarica l'Avviso di Deposito.



Categorie: Pianificazione urbanistica

New

PUA "Ferrovia ex Veneta" - Depositati gli atti per le osservazioni

Dal 31 marzo 2021 al 30 maggio 2021

Creato il: 31/03/2021

Aggiornato il: 31/03/2021


Da mercoledì 31 marzo 2021 a domenica 30 maggio 2021 sono depositati  presso il il Comune di Bologna, Piazza Liber Paradisus 10, Torre A - piano 9°, Settore Ufficio di Piano - U.I. Pianificazione Attuativa gli elaborati progettuali del Piano Urbanistico Attuativo in variante al Piano Particolareggiato di iniziativa privata relativo alla ZIS R5.8 comparto b - Ferrovia Veneta del previgente PRG, con procedura di Valsat di cui all'art.5 della LR 20/2000.

La Variante al Piano Particolareggiato, comprensiva degli elaborati costituenti il documento di Valsat, è pubblicata nella sezione Trasparenza - Pianificazione e Governo del Territorio e altresì consultabile presso la U.I. Pianificazione Attuativa previo appuntamento da richiedersi al seguente indirizzo: urbanistica@pec.comune.bologna.it oppure ai numeri di telefono 051-2194060 e 051-2194149.

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione, ossia entro domenica 30 maggio 2021 chiunque può presentare osservazioni sui contenuti della Variante al Piano Particolareggiato e della Valsat secondo le modalità riportate nell'Avviso di Deposito.

Visualizza la Scheda della Variante al PP  in Trasparenza.

Scarica l'Avviso di Deposito.



Categorie: Pianificazione urbanistica

New

Approvata la Variante IV al POC Attrezzature e Industrie Insalubri relativa a via Bragaglia

Creato il: 05/03/2021

Aggiornato il: 05/03/2021


 

Nella giornata di lunedì 1 marzo 2021 il Consiglio comunale ha approvato con Delibera PG 98745/2021 la Variante IV al Piano Operativo Comunale "Attrezzature e Industrie Insalubri" per l’acquisizione tramite perequazione urbanistica di un’area adiacente al cimitero di Borgo Panigale e, contestualmente, ha approvato la Relazione di controdeduzioni alle riserve espresse dalla Città metropolitana di Bologna.

La Variante, adottata con Delibera PG 63847 del 10/02/2020, sussegue all’Accordo sottoscritto nel 2018 tra l’Amministrazione e le società Edilforme Srl e Minerolea Srl al fine di coordinare gli interventi sulle rispettive aree di proprietà adiacenti al cimitero di Borgo Panigale.

Le trasformazioni urbanistiche previste consentiranno all’Amministrazione di ampliare le dotazioni di verde pubblico attrezzato adiacenti il cimitero a fronte di nuove edificazioni nelle aree private adiacenti all’area già urbanizzata.

La delibera, esecutiva da martedì 2 marzo 2021, è disponibile per la consultazione nella sezione Trasparenza – Pianificazione e governo del territorio.

La notizia relativa all’adozione della variante è consultabile qui.



Categorie: Pianificazione urbanistica

New

Approvata dalla Giunta Comunale la modifica alla convenzione relativa all’intervento di riqualificazione urbana di via Bellinzona e via Ardigò.

Creato il: 01/03/2021

Aggiornato il: 01/03/2021


Nella giornata di martedì 16 febbraio 2021 la Giunta comunale ha approvato con Delibera PG 73872/2021 una modifica alla convenzione relativa all’intervento di riqualificazione urbana, di iniziativa privata, che riguarda le aree site in via Bellinzona 22-24 e via Ardigò, già oggetto di Accordo di Programma approvato in data 09/12/2003. L’Accordo, secondo le norme allora vigenti organizzato “ad arcipelago”, ovvero su aree non adiacenti ma della stessa proprietà, prevede la realizzazione di un percorso pedonale e ciclabile lungo il torrente Savena che mette in collegamento l’area residenziale di via Ardigò e il ponte sul Savena con il vicino Parco Paleotto, e la realizzazione di un edificio ad uso residenziale in via Bellinzona.

L’Accordo è rimasto incompiuto a seguito di ricorsi avversi alla realizzazione; a seguito della sentenza del Consiglio di Stato, che conclude il contenzioso, la Proprietà ha manifestato il proprio interesse a completare l’intervento così come da convenzione del 2004, mediante  la presentazione di un nuovo progetto che tenga conto delle prescrizioni contenute nella Sentenza; per questa ragione si è reso necessario modificare la convenzione originaria al fine di adeguarne le disposizioni alla normativa attualmente vigente, anche in vista della prossima approvazione del Piano Urbanistico Generale.

La delibera è disponibile per la consultazione nella sezione Trasparenza – Pianificazione e governo del territorio.



Categorie: Pianificazione urbanistica

New

Approvata Variante grafica e normativa al Piano Particolareggiato R5.2 NAVILE “Ex mercato ortofrutticolo”

Creato il: 04/01/2021

Aggiornato il: 04/01/2021


Nella giornata di lunedì 9 dicembre 2020 il Consiglio Comunale ha approvato con Delibera P.G. 519464/2020 la Variante grafica e normativa al Piano Particolareggiato di iniziativa pubblica R5.2 NAVILE “Ex mercato ortofrutticolo”, adottata con Delibera PG 173191/2020 del 4 maggio 2020.

La Variante approvata punta a rilanciare l’attività del comparto intervenendo sui "lotti attuati non completati" e sui "lotti non attuati" attraverso l’inserimento di usi di progetto insediabili ed aggiuntivi rispetto a quelli attualmente previsti e attraverso un riequilibrio delle funzioni previste che ha come obiettivo il raggiungimento di una maggiore complessità funzionale.

La Variante apporta inoltre delle modifiche ad alcuni degli articoli delle Norme Tecniche di Attuazione del Piano e alle relative Schede dei Vincoli, nonchè alle Tavole 21 e 22 del Piano Particolareggiato.

La Delibera di approvazione, esecutiva da mercoledì 9 dicembre 2020, e gli allegati parte integrante sono disponibili per la consultazione nella sezione Trasparenza – Pianificazione e governo del territorio



Categorie: Pianificazione urbanistica

Adottato il Piano Urbanistico Generale

Creato il: 09/12/2020

Aggiornato il: 22/12/2020

 

Il  7 dicembre 2020 il Consiglio Comunale ha adottato il Piano Urbanistico Generale rivisto alla luce delle osservazioni alla Proposta di Piano, espresse dai cittadini e dalle cittadine di Bologna tra marzo e luglio 2020. 

A decorrere dal 9 dicembre 2020 fino all'approvazione del Piano si applicano le misure di salvaguardia di cui all’art. 27 della L.R. n. 24/2017 “Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio” come specificate dalla Disciplina di Piano (punto 01.k) e pur rimanendo in vigore il Piano Strutturale e il Regolamento Urbanistico Edilizio, saranno sospesi gli interventi in contrasto con il PUG.

I Documenti di Piano e gli elaborati della fase di adozione (comprensivi delle decisioni sulle osservazioni e sui contributi sono consultabili qui.

Insieme al Piano è stato approvato il Regolamento Edilizio. Vai alla News.

Prossimi passi

Il Comitato urbanistico metropolitano esprimerà il proprio parere e il Piano potrà tornare in Consiglio Comunale per l’approvazione. La pubblicazione e l’entrata in vigore sono previste  per la primavera del 2021.



Categorie: Pianificazione urbanistica

New

In vigore il Regolamento Edilizio

Creato il: 10/12/2020

Aggiornato il: 11/12/2020


In concomitanza con l’adozione del Piano Urbanistico Generale, nella medesima seduta del 7 dicembre 2020 il Consiglio Comunale ha approvato il Regolamento Edilizio. 

Il Regolamento edilizio, redatto sulla base del Regolamento edilizio-tipo regionale, è stato elaborato in maniera coordinata con il PUG, in quanto raccoglie una significativa eredità del previgente Regolamento urbanistico edilizio (Rue). Fino all’approvazione del PUG restano comunque in vigore il Rue e le relative DTO e Schede tecniche di dettaglio per interventi esclusi dalla salvaguardia o per i quali il Piano non opera.

I titoli depositati e/ o presentati dal 9 dicembre, soggetti alla salvaguardia del PUG, sono soggetti al Regolamento Edilizio e pertanto RUE, DTO e Schede tecniche non si applicano.  

Il Regolamento è stato interpretato anche come luogo di convergenza di altri Regolamenti settoriali, come il Regolamento del verde pubblico e privato e il Regolamento per l’applicazione del vincolo idrogeologico, le cui nuove versioni costituiscono allegato al Regolamento.

Il Regolamento è consultabile tra gli atti di Pianificazione del Comune qui.



Categorie: Pianificazione urbanistica

Adottata la Variante V al Piano Operativo Comunale "Attrezzature industrie insalubri". Aggiunte alle aree previste dal Piano le nuove aree di via della Birra e via della Torretta.

Creato il: 03/12/2020

Aggiornato il: 10/12/2020

 

Nella giornata di lunedì 30 novembre 2020 il Consiglio Comunale ha adottato con Delibera PG 507429/2020 la Variante V al Piano Operativo Comunale "Attrezzature e industrie insalubri", approvato con Delibera PG 401296/2016, che aggiunge alle aree già previste dal Piano le nuove aree di via della Birra e via della Torretta.

La Variante adottata prevede la realizzazione in via della Torretta di un complesso ospitante una Casa-Residenza per Anziani integrata con un centro diurno per anziani e un polo per l'infanzia 0-6 e la realizzazione in via della Birra di un centro sportivo dedicato agli sport su sabbia e al gioco del paddle. Entrambi gli interventi consentiranno all'Amministrazione di incrementare e migliorare l'offerta e l'erogazione dei servizi collettivi alla città.

La delibera di adozione della Variante e gli elaborati parte integrante sono disponibili per la consultazione nella sezione Trasparenza – Pianificazione e Governo del Territorio.
 

Via della Torretta

Il progetto prevede l’insediamento delle attrezzature sopra citate nell'area situata in via della Torretta 23-25 nel Quartiere San Donato – San Vitale, dove si trova il convento delle Suore Clarisse Francescane del Santissimo Sacramento e l’annessa area ortiva. In questa porzione del lotto, in cui sono presenti anche dei fabbricati colonici con funzioni di magazzini e depositi per la manutenzione, si concentreranno la maggior parte dei lavori. Tra gli interventi previsti vi sono:

  1. la realizzazione di un locale per lavanderia/stireria a servizio del convento (lotto A);
  2. il mantenimento di una parte dell'area agricola destinata agli orti e ad alberi da frutto (lotto B);
  3. la realizzazione di un polo per l'infanzia (nido e materna) destinato ad ospitare un massimo di 84 bambini (lotto C);
  4. la realizzazione della Casa Residenza per Anziani, destinata ad ospitare 75 posti letto, e del Centro diurno per anziani integrato (lotto D).
     

Via della Birra

Il progetto prevede la realizzazione in via della Birra di un'attrezzatura sportiva privata, da destinarsi ad uso pubblico mediante convenzione con il Quartiere Borgo Reno, dedicata agli sport su sabbia e al gioco del paddle. L'area individuata per la realizzazione del centro sportivo è adiacente ad un campo sportivo legato alla vicina chiesa parrocchiale e confina con un' area verde pubblica in cui è in corso di valutazione la collocazione di un centro giovanile comunale.

La realizzazione del centro sportivo consentirà di incrementare la disponibilità di strutture sportive e di aggregazione rivolte ai giovani, favorendo attività di inclusione e condivisione in concomitanza con il futuro centro giovanile.

 



Categorie: Pianificazione urbanistica