Tu sei qui

Nodo di Rastignano: aperto alle osservazioni il progetto per il 2° Lotto di Completamento della variante alla SP65 della Futa

Nodo di Rastignano: aperto alle osservazioni il progetto per il 2° Lotto di Completamento della variante alla SP65 della Futa

Tratto svincolo di Rastignano - Ponte delle Oche

Creato il: 29/01/2019

Aggiornato il: 12/02/2019

Sono in consultazione gli elaborati della Città metropolitana di Bologna riguardanti il progetto del Nodo di Rastignano relativo al completamento del 2° lotto della variante alla SP 65 della Futa, comprensivi dei documenti di Variante Urbanistica e di Valsat. Ai fini della Legge Regionale 37/2002, il progetto è corredato da elaborati in cui sono elencate le aree, occorrenti alla realizzazione dell'opera, interessate dal vincolo espropriativo e i nominativi di coloro che risultano proprietari secondo le risultanze dei registri catastali.

Il progetto del 2° lotto di completamento del Nodo di Rastignano prevede la realizzazione di una variante alla strada provinciale "della Futa" lunga circa 1,5 Km con un intervento che inizia a monte del Ponte delle Oche nel territorio del Comune di Pianoro, collegandosi al tratto di strada Fondovalle Savena recentemente ristrutturato, per arrivare nel Comune di San Lazzaro di Savena e ricongiungersi con la rotatoria in corso di realizzazione, afferente al 1° lotto, denominata "Rotatoria Rastignano"..

Il 2° lotto della variante alla SP 65 "della Futa" prevede la realizzazione di un viadotto sul torrente Savena all'altezza dell’abitato di Rastignano e una galleria artificiale che consentono il sovrappasso della provinciale della Futa e della linea ferroviaria Bologna-Firenze.

Oltre ai collegamenti con la viabilità ordinaria nella zona del Parco del Paleotto a Bologna, che verrà dotato di un nuovo parcheggio, è prevista la deviazione di via Buozzi in Comune di Pianoro. Sono previsti inoltre il restauro del ponte storico del Paleotto che verrà utilizzato per il transito ciclopedonale e la demolizione del ponte provvisorio.

Gli elaborati resteranno depositati per la consultazione fino al 24/02/2019, presso gli Uffici della Città Metropolitana in via S. Felice n. 25 – 3° piano a Bologna (orario di ufficio dal lunedì al venerdì previo appuntamento telefonico al numero 051/659 8231) e presso il Comune di Bologna, Piazza Liber Paradisus 10: Torre B, Piano 7°, ufficio 714 Settore Mobilità Sostenibile e Infrastrutture - UI Gestione Viabilità (in visione previo appuntamento telefonico con Ing. Daniele Bertocchi (tel n. 051 2193890, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 17.00).

La documentazione è pubblicata sui siti istituzionali dei Comuni interessati agli interventi (vedi Comune di Bologna) e su quello della Città metropolitana di Bologna .

Chiunque può formulare osservazioni entro il 24/02/2019, in forma scritta mediante raccomandata a/r ovvero tramite Pec ad uno dei seguenti indirizzi:



Categorie: Pianificazione urbanistica

Le altre novità in evidenza