Tu sei qui

Avvisi

Modifiche al Titolo VI delle Disposizioni Tecnico Organizzative del RUE

Creato il: 22/02/2018

Aggiornato il: 22/02/2018

Con Determinazione dirigenziale PG 74494/2018 del 20/02/2018 si è disposta la rettifica, per mero errore materiale, della Determinazione dirigenziale P.G. N.: 443948/2017 approvando la modifica al testo delle Disposizioni Tecnico Organizzative (DTO), costituenti complemento del Regolamento Urbanistico edilizio (RUE), mediante l'eliminazione della parola "monetizzazione" dal secondo cpv del punto 1 del titolo VI.1 "Versamenti, rimborsi, riscossioni coattive, fidejussioni".



Categorie: Avvisi

Il portale del Dipartimento Riqualificazione Urbana si rinnova

Nuove funzionalità e maggiore interazione per l'accesso ai servizi di urbanistica ed edilizia

Creato il: 15/02/2018

Aggiornato il: 20/02/2018

E' online il nuovo portale: un unico punto d’accesso agli strumenti e ai servizi comunali in materia di urbanistica ed edilizia che risponde all'esigenza di sostituire vari siti precedentemente attivi, per offrire un’esperienza di navigazione più immediata ed unitaria. Si tratta di un lavoro di riprogettazione importante e da tempo atteso, frutto della collaborazione con gli Ordini e i Collegi professionali, coinvolti nel processo di co-design sia in fase di progettazione, sia in fase di implementazione della piattaforma.

Con l’obiettivo di fornire nuove funzionalità e servizi personalizzabili, il portale, che è responsive e adatto alla consultazione dai dispositivi mobili come lo smartphone, nasce da una forte integrazione con la rete civica Iperbole immediatamente visibile a partire dalla rinnovata interfaccia grafica, che si coordina con quella di Iperbole nella sua variante dai cromatismi verdi del city branding “Sostenibilità è Bologna”.
L’integrazione con Iperbole e i servizi online consente agli utenti in possesso di credenziali FedERa o Spid di accedere ad un’area riservata in cui seguire i contenuti di proprio interesse ricevendo notifiche personalizzate, consultare le pratiche trasmesse digitalmente tramite Scrivania del professionista ed inoltrare quesiti tramite la funzionalità Scrivici.

Da tempo in uso per richieste di informazioni ai tecnici comunali, lo strumento Scrivici, ad accesso con autenticazioneé stato totalmente rivisto ed integrato con le FAQ, per un’esperienza più completa e soddisfacente da parte degli utenti.
Il nuovo portale dà grande rilevanza anche alla sezione FAQ, dove sono pubblicati i quesiti più frequenti in materia edilizia ed urbanistica, categorizzati per argomento e TAG (parole chiave). Il sistema segnala in automatico le FAQ più recenti e quelle più popolari e presenta un motore di ricerca interno per facilitare il reperimento delle informazioni, fornendo agli utenti un’alternativa agevole e veloce rispetto alle richieste telefoniche ed agli appuntamenti di persona.

Insieme alla sezione Pianificazione che riporta tutti gli strumenti urbanistici vigenti, nella home trovano grande evidenza le news e i collegamenti diretti ai servizi, con alcune novità tra cui il Calendario per segnalare agli utenti scadenze ed eventi e la sezione Progetti per la città curata da Urban Center. Per l’operatività dei tecnici e l’approfondimento da parte di tutti i cittadini, la sezione Scrivania presenta un cruscotto di lavoro con varie funzionalità come la repository della modulistica, l’accesso diretto ai servizi online di Scrivania del professionista, i minisiti Cartografia, Paesaggistica e Sismica, la sezione Normativa con un archivio storico dove risalire alla documentazione pregressa (in rete anche il Regolamento edilizio del 1910).

Anche la sezione Trasparenza, che risponde agli obblighi di pubblicazione delle pubbliche amministrazioni in tema di pianificazione e governo del territorio, è stata completamente rinnovata per segnalare in maniera più evidente lo stato di avanzamento degli atti dall’adozione all’approvazione ed agevolare le ricerche tramite un comando interno. Sempre in questa sezione, è consultabile l'elenco dei procedimenti suddiviso per temi (edilizia, urbanistica, paesaggistica, etc.) e sono reperibili i permessi di costruire e le autorizzazioni paesaggistiche rilasciate.

Leggi il comunicato stampa di Iperbole



Categorie: Avvisi

Nuovi nuclei tecnici: aggiornata l'applicazione web

Creato il: 20/02/2018

Aggiornato il: 20/02/2018

In seguito a recenti modifiche nell'organizzazione del Settore Servizi per l'Edilizia, è stata aggiornata la mappa interattiva "Nuclei tecnici", sviluppata dal SIT comunale per consentire agli utenti di individuare i nuclei tecnici di riferimento, in merito alle varie pratiche edilizie.
La nuova applicazione web indica non solo la suddivisione territoriale ma anche l'ufficio competente per materia, in base alla tipologia di pratica (SUE o SUAP).
Al posto dei precedenti nuclei tecnici Est ed Ovest, dato il riassetto organizzativo, la mappa rappresenta i nuovi nuclei: Progetti complessi, interventi produttivi e tutor d'impresa che insieme a Interventi di riqualificazione ed a Tutela dei beni storici e del paesaggio si occupano delle pratiche edilizie, residenziali e non, sull'intero territorio comunale.
La nuova organizzazione è funzionale ad un maggior coordinamento con altre strutture dell'ente come Piani e Progetti urbanisticiSUAP e Polizia Municipale, per meglio supportare con un vero e proprio “tutor di impresa” le richieste legate all'imprenditorialità per i nuovi insediamenti o la riqualificazione di imprese esistenti, e al contempo rafforzare l'aspetto di conservazione dei beni storici e paesaggistici e meglio presidiare le attività di controllo del territorio e della qualità urbana e dell'abitare (anche grazie al nuovo nucleo Qualità edilizia e controlli che si occupa delle segnalazioni certificate di conformità edilizia e agibilità).

Consulta la mappa nuclei tecnici



Categorie: Avvisi

La nuova Legge urbanistica dell'Emilia Romagna

Creato il: 16/01/2018

Aggiornato il: 16/01/2018

L’ Emilia-Romagna ha una nuova legge urbanistica: la Legge regionale n. 24 del 21 dicembre 2017 intitolata "Disciplina regionale sulla tutela e l’uso del territorio".
Approvata il 19 dicembre 2017 dall’Assemblea legislativa dell'Emilia Romagna, la legge è in vigore dal 1 gennaio 2018. Da questa data i Comuni hanno tre anni di tempo per avviare il procedimento di approvazione del nuovo Piano urbanistico generale (PUG), ed ulteriori due anni per completarlo, sostituendo gli attuali strumenti urbanistici approvati ai sensi della LR 20/2000 o della previgente LR 47/1978.

La nuova Legge, che nasce da un lungo confronto con gli enti locali, le categorie economiche, gli ordini professionali e i sindacati, vede tra i suoi obiettivi principali la riduzione delle previsioni urbanistiche e l'introduzione del principio del consumo di suolo a saldo zero, spingendo verso la rigenerazione urbana e la riqualificazine degli edifici. Tutela del territorio, rispetto per l’ambiente, crescita intelligente, e attenzione alla legalità sono i punti centrali della legge.

Si specifica che gli articoli 69 e 70 delle LR 24/2017 apportano modifiche alla LR 15/2013 ed alla LR 23/2004 in materia edilizia e di controllo dell'attività edilizia.

Per consultare il testo integrale della LR 24/2017 si rimanda al sito del Bollettino Ufficiale della Regione Emilia Romagna (BURERT)

 



Categorie: Avvisi

Agenda Web: correttivi apportati nell'utilizzo del servizio web

Creato il: 19/06/2017

Aggiornato il: 03/08/2017

Da analisi effettuate sui dati di utilizzo dell'Agenda web, tra il 01.01.2016 e il 31.04.2017, si rileva che una modesta quantità di utenti (circa il 3%) prenota più di 16 appuntamenti annui, pari a circa il 25 % degli appuntamenti complessivamente intesi. Per questi soggetti che fruiscono maggiormente dell'Agenda Web non si registra peraltro una diretta corrispondenza con il numero di pratiche presentate. D'altro canto si nota che l'85,5 % degli utenti fissa fino a 5 appuntamenti l'anno, il 9,2% degli utenti si attesta tra i 6 e i 10 l'anno e solo un residuale 5,3% ne fissa oltre 10 l'anno.
In occasione dell'apertura periodica degli appuntamenti su Agenda Web, si verifica un fenomeno di "accaparramento" da parte di un ridotto numero di utenti, a scapito della grande maggioranza che prenota in modo equilibrato ed a fronte di presumibili reali necessità.
La rilevazione mostra con chiarezza che vi è anche un elevato numero di richieste di modifica appuntamento (pari al 37 %), che se effettuate con ritardo possono causare una dispersione di opportunità per gli altri soggetti beneficiari.

Analizzata la situazione sopra descritta, in modo concorde col Tavolo tecnico permanente tra Amministrazione comunale e Ordini e Collegi professionali, si è ritenuto di dover applicare dei correttivi al sistema, finalizzati a garantire una maggiore equità di distribuzione degli appuntamenti a favore di tutti gli utenti. Viste le statistiche di utilizzo, si ritiene quindi congruo fissare in 10 appuntamenti l'anno ad utente il quantitativo sufficiente a garantire da un lato il fabbisogno informativo e dall'altro una maggiore disponibilità per tutti gli utenti registrati.
Tale disposizione verrà applicata dal mese di Luglio 2017 e terra' conto degli appuntamenti già fissati nel primo semestre.



Categorie: Avvisi

Da Ottobre diventa obbligatorio l'account FedERa o SPID per l'accesso alla Scrivania del Professionista

Istruzioni su come ottenere le nuove credenziali

Creato il: 29/06/2017

Aggiornato il: 03/08/2017

A partire dal giorno 01.10.2017, per accedere ai servizi online della Scrivania del Professionista sarà necessario dotarsi di un account ad alta affidabilità di FedERa o SPID (rispettivamente Sistema federato regionale di identità digitali e Sistema pubblico di identità digitali nazionale).
Dopo tale data non sara' piu' possibile accedere al sistema Scrivania del Professionista con le precedenti credenziali, si invita pertanto ad attivare tempestivamente il nuovo account Federa o Spid per evitare la sospensione del servizio.
Tali credenziali sono strettamente personali e sono associate alla persona fisica che le richiede.
Forniamo di seguito alcune indicazioni operative sulle procedure di registrazione, contando di fare cosa utile.
I. Come registrarsi a FedERa per il gestore Comune di Bologna

  • Di persona per ottenere immediatamente credenziali ad alta affidabilità

La registrazione e il rilascio delle credenziali tramite sportello avvengono, presso l'URP centrale di piazza Maggiore 6, gli URP di quartiere, lo Sportello Imprese in piazza Liber Paradisus 10 - Torre A, piano 5, lo Sportello Mobilità Urbana in piazza Liber Paradisus 10 - Torre A, piano 3

E' necessario presentarsi allo sportello con un documento di identificazione valido. Non è ammesso il riconoscimento tramite persona delegata. Per poter essere registrati è condizione indispensabile avere un indirizzo email. All'atto della registrazione, l'operatore consegna una busta chiusa contenente la password associata all’utente e un codice PUK per il recupero della password.

  • Con smart card per creare credenziali ad alta affidabilità

Per chi possiede una smart card (CIE o CNS) ed un lettore di smart card correttamente installato, la procedura consigliata è dalla pagina di login di FedERa scegliere il gestore Comune di Bologna, poi scegliere l'etichetta Smart Card.

  • Online sul portale FedERa con credenziali a bassa o media affidabilità da incrementare a livello alto in un secondo tempo

Collegarsi al sito di Federa https://federa.lepida.it/ e scegliere come gestore Comune di Bologna.
Inserire i propri dati e salvare l'account. Per ottenere con un passaggio solo un livello medio di affidabilità è sufficiente inserire fra i dati il proprio numero di cellulare e spuntare la richiesta di livello medio.
Per richiedere l'incremento di affidabilità a livello alto, dopo la registrazione on line, esistono tre diverse possibilità di identificazione:
1- upload della documentazione necessaria all'identificazione in formato file firmato digitalmente (vedi link "Incrementa affidabilità" della pagina profilo utente del sito FedERa).

oppure
2- recarsi a uno sportello abilitato con un documento di identità valido. Non è ammesso il riconoscimento tramite persona delegata. Gli sportelli sono gli stessi descritti nella registrazione a sportello.

oppure
3- identificazione on line usando una smart card. Dopo aver fatto login con user e password impostati durante la prima registrazione dalla pagina di incremento affidabilità scegliere l'opzione “Identificati con smart card”. Per farlo è necessario essere in possesso di una smart card abilitata di tipo CIE (Carta Identità Elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

II. Come registrarsi a SPID

SPID è il Sistema Pubblico di Identità Digitale che permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione su scala nazionale. Per ottenere le credenziali occorre registrarsi sul sito di uno dei gestori di identità digitali. Al momento sono disponibili Aruba, InfoCert, Poste Italiane, Sielte e TIM. Ogni Identity Provider offre diverse modalità di richiesta e rilascio di SPID. Informazioni più approfondite sono online sul sito www.spid.gov.it



Categorie: Avvisi

Cambia il gestore per il rilascio copie di atti ed elaborati

Dal 1° aprile il servizio è affidato a Balduzzi Copy Center

Creato il: 16/05/2017

Aggiornato il: 20/07/2017

A partire dal 1 Aprile 2017, BALDUZZI Copy Center è il gestore che fornisce per conto del Comune di Bologna il servizio di copia di documentazione richiesta dagli utenti. Le copie devono essere ritirate presso: BALDUZZI Copy Center Piazza Aldrovandi 4/B - 40125 Bologna telefono 051 230437 - fax 051 230142 e-mail: pratichecomunali@balduzzisrl.it sito web: http://www.balduzzisrl.it/ Questi gli orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì 8.30-12.30 e 14.30-18.30



Si rimanda ai seguenti link per maggiori dettagli:
Categorie: Avvisi