Tu sei qui

Avvisi

New

Disponibile nuova applicazione tematica cartografica - Bologna3D

Creato il: 16/12/2022

Aggiornato il: 16/12/2022


Nella sezione Applicazione tematiche della pagina dedicata alla Cartografia è stato aggiunto il collegamento ad una nuova applicazione chiamata Bologna3D.

Per approfondire di cosa si tratta, si rimanda a questa pagina



Categorie: Avvisi

New

Aperto il bando per l'assegnazione degli oneri agli enti religiosi.

Possibilità di presentare domanda fino al 06/02/2023

Creato il: 06/12/2022

Aggiornato il: 06/12/2022


Nella giornata di mercoledì 23 novembre 2022 la Giunta Comunale ha approvato con delibera PG 792406/2022 l’avviso pubblico per l’assegnazione agli enti esponenziali delle confessioni religiose della somma di 337.668,78 euro quale quota dei proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) introitati dall’Amministrazione negli anni 2020 e 2021. 

I soggetti interessati possono presentare domanda di contributo nel termine di 60 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione dell’avviso sul sito del Comune nella sezione Avvisi pubblici, ovvero dal 06/12/2022 al 06/02/2023.

Tutte le informazioni comprensive della modulistica necessaria per la presentazione della domanda sono riportate nella scheda dedicata presente sul sito del Comune, nella sezione Avvisi pubblici (vai alla scheda).



Categorie: Avvisi

New

Crollo gru via Marzabotto, l’Assessore Laudani riferisce in Consiglio l’esito degli accertamenti svolti dall’Amministrazione.

Creato il: 29/11/2022

Aggiornato il: 29/11/2022


Nella giornata di mercoledì 23 novembre, intorno all’ora di pranzo, una gru situata in un cantiere adiacente a via Marzabotto è improvvisamente crollata sulla carreggiata, colpendo l’edificio di fronte, fortunatamente senza arrecare danno ai residenti. Nell’area dell’incidente sono tempestivamente intervenuti i Vigili del Fuoco e le forze dell’ordine che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area e a porre la gru sotto sequestro ai fini dei dovuti accertamenti volti a determinare le cause dell’incidente. Appena avuta notizia dell’incidente gli uffici comunali hanno provveduto a verificare che l’intervento in fase di realizzazione in via Marzabotto fosse conforme alle norme urbanistiche edilizie vigenti e che fosse dotato di un regolare titolo edilizio autorizzativo. 

Durante la seduta di Consiglio del 25 novembre l’Assessore all’Urbanistica ed edilizia privata, patrimonio, progetto "Città della conoscenza e memoria democratica", rapporti con l’Università e i centri di ricerca Raffaele Laudani ha riferito quanto emerso dalla fase di verifica istruttoria e risposto ai quesiti posti dai Consiglieri. Di seguito riportiamo l’intervento integrale dell’Assessore e il link al video della seduta di Consiglio di venerdì 25 novembre caricato sul canale youtube del Consiglio Comunale (l’intervento dell’Assessore Laudani relativo all’incidente di via Marzabotto inizia a partire da 2h e 56 min circa del video).

“Innanzitutto credo molto opportuno, in relazione al grave incidente, chiarire i compiti dell’Amministrazione rispetto a cantieri che riguardano immobili privati: gli uffici preposti al rilascio del titolo abilitativo edilizio effettuano la verifica di conformità alle norme urbanistico- edilizie in fase istruttoria; una volta che il titolo è rilasciato ed efficace, la fase realizzativa è disciplinata dal D.Lgs n.81/2008 “Attuazione dell’articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” norma che disciplina puntualmente ruoli, responsabilita’ e competenze che spettano ai soggetti incaricati dalla committenza, ed in particolare all’art. 99 prevede l’invio della Notifica Preliminare all’ASL e alla direzione provinciale del lavoro, anche al fine di individuare con tempestivita’ e puntualmente i nominativi dei Responsabili individuati.

Appena avuta l’informazione dell’incidente, gli uffici hanno verificato che l’intervento edilizio fosse dotato di regolare titolo edilizio e cosi’ risulta, ovvero il Permesso di Costruire e’ stato rilasciato in data 23/03/2021 per la “nuova costruzione di complesso edilizio a prevalente uso residenziale, previa demolizione dell’edificio esistente con aumento di volumetria, nell’area di intervento di cui alla Scheda I-28 Via Marzabotto, 4 del POC variante di programma per la qualificazione urbana diffusa”.

In data 21/06/2021 è stato comunicato l’inizio dei lavori ed inviata la notifica preliminare ai sensi del citato articolo 99 ed allegato XII del D.lgs 81/2008. Si precisa che nella fase realizzativa di cantieri di opere private, come in questo caso, le figure preposte alla sicurezza sono incaricate dalla proprieta’ committente ed esterne all’Amministrazione comunale e le verifiche nei cantieri per gli aspetti di sicurezza, conformemente alla norma, vengono eseguite dal personale ispettivo delle Aziende Sanitarie e del Ministero del Lavoro.

La progettazione e realizzazione, oltre al corretto utilizzo di tutte le opere provvisionali (ponteggi, gru, protezioni per gli scavi, ecc) sono in capo a professionisti individuati dal committente l’intervento e secondo i ruoli definiti dalla norma. L’Amministrazione comunale effettua regolarmente le verifiche sull’opera finale eseguita, con le modalità di cui alla L.R. n. 15/2013, a seguito del deposito della Segnalazione Certificata di Conformità Edilizia e Agibilità, per verificare le volumetrie concesse e le destinazioni d’uso insediate, possono essere effettuate anche in corso d’opera, su iniziativa d’ufficio e in tutti i casi in cui si ricevono segnalazioni di presunte violazioni al titolo edilizio.

Sul cantiere di via Marzabotto non sono note agli uffici situazioni di irregolarità nelle volumetrie ad oggi realizzate, i controlli in corso d’opera sulle opere esterne di urbanizzazione non sono ancora iniziati in quanto le lavorazioni sono ancora alla fase iniziale, ossia la realizzazione della struttura dell’edificio. Le cause e la dinamica dell’accaduto sono oggetto di verifica da parte delle autorità competenti.

Per quanto attiene la riapertura della via Marzabotto alla circolazione, l’area di cantiere e le aree interessate dalla gru sono state poste sotto sequestro dal Magistrato per svolgere le attività di indagine, non appena saranno terminate, potranno essere avviate le attivita’ di spostamento della gru, a carico dell’impresa esecutrice.”

Link alla seduta del Consiglio del 25/11 (l'intervento inizia a partire da 2h e 56 min circa del video)
https://www.youtube.com/watch?v=CvdKSqfn1UA&list=PLk5WqLqEkD10cpaUlTUt7U5tW-btpoiAt&index=44



Categorie: Avvisi

New

Ricevimento telefonico informazioni tecniche SCCEA

Dal 28 novembre cambiano le modalità di erogazione del servizio informazioni tecniche

Creato il: 24/05/2021

Aggiornato il: 28/11/2022


Si comunica che, a partire da oggi, lunedì 28 novembre 2022, il servizio telefonico di informazioni tecniche in merito alle SCCEA verrà erogato in concomitanze del servizio telefonico per le informazioni amministrative.

Per giornate, orari e numero di riferimento, si rimada alla pagina Contatti e si ricorda anche la possibilità di inviare quesiti di carattere generale attraverso la piattaforma Scrivici.



Categorie: Avvisi

New

Cambio modalità di erogazione degli appuntamenti con i tecnici

Valide dal mese di dicembre 2022

Creato il: 16/11/2022

Aggiornato il: 16/11/2022


Si comunica che, a partire dal 1° dicembre 2022, cambiano le modalità di fruizione del servizio informazioni svolto mediante gli appuntamenti con i tecnici del Settore Servizi per l'Edilizia privata.

Gli appuntamenti messi a disposizione dell'utenza, che durante il "periodo Covid" si sono svolti nella sola modalità "a distanza" (telefono, GoogleMeet, Skype), saranno ora suddivisi in due parti:

  • una parte rimarrà in modalità DA REMOTO
  • una parte torna in modalità IN PRESENZA


Come scelgo la modalità?

La scelta della modalità di svolgimento dell'appuntamento sarà da effettuare già nel secondo passo della procedura di prenotazione, quello di selezione del "motivo" dell'appuntamento.
Si potrà optare per una della due tipologie, "Informazioni - IN PRESENZA" o "Informazioni - DA REMOTO", poi nei passi successivi saranno proposte date e orari disponibili in base alla tipologia prescelta.


Posso cambiare la modalità?

La possibilità di cambiare la modalità prescelta c'è, ma è limitata al caso di prenotazione di appuntamenti per "Informazioni - IN PRESENZA" secondo questa forma operativa:

  • per gli appuntamenti prenotati per la tipologia "IN PRESENZA", sarà possibile optare per la fruizione "DA REMOTO" negli ultimi passaggi della procedura, indicando esplicitamente nel campo note la volontà e la modalità di contatto a distanza
  • per gli appuntamenti prenotati per la tipologia "DA REMOTO" invece, non sarà possibile optare per la fruizione "IN PRESENZA" in quanto la modalità telematica è quella da considerarsi ordinaria


Come prenoto gli appuntamenti?

La prenotazione degli appuntamenti avviene tramite il portale Scrivania del Professionista e l'apertura alle prenotazioni avviene intorno alle ore 9 del giorno 20 (o del primo giorno lavorativo successivo) di ogni mese e permette di prenotare gli appuntamenti per il solo mese successivo.


Al solito, si invitano gli utenti ad un corretto utilizzo dell'Agenda, evitando di prenotare appuntamenti non strettamente necessari o liberando l'appuntamento nel caso non si potesse prendervi parte, in modo da garantire a tutti un adeguato accesso ai servizi messi a disposizione.



Categorie: Avvisi

New

Modifica alle modalità di pagamento presso l'Ufficio Rilascio

Valide dal 1° dicembre

Creato il: 11/11/2022

Aggiornato il: 16/11/2022


Si comunica che dal 1 dicembre 2022, per i pagamenti effettuati fisicamente presso l'Ufficio Rilascio del Settore Servizi per l'Edilizia Privata, non sarà più possibile l'utilizzo del denaro contante in quanto l'ufficio non sarà più abilitato ad accettare e conservare denaro.

Le modalità accettate per pagamenti diretti presso l'Ufficio Rilascio saranno di tipo elettronico (POS) e permetteranno l'uso di bancomat e carte di credito, con esclusione di BancoPosta, come già in essere.
In alternativa sarà sempre possibile effettuare Bonifico Bancario preventivo.

Si specifica che, per l'acquisto degli indicatori di numero civico esterno o per gli indicatori di numero interno, in caso di pagamento preventivo con bonifico bancario, è necessario effettuare il versamento con congruo anticipo in quanto la consegna fisica degli indicatori sarà effettuabile solo in seguito alla verifica dell'effettivo incasso sui sistemi interni, pertanto sono da tenere in considerazione i giorni di valuta del bonifico.



Categorie: Avvisi

New

Aggiornamento Foglio di calcolo Contributo di Costruzione

Allineato con le modifiche introdotte dalla DGR 767/2022

Creato il: 20/10/2022

Aggiornato il: 20/10/2022


Si comunica che il Foglio di calcolo Contributo di Costruzione messo a disposione dal Comune di Bologna come strumento di supporto per la determinazione del Contributo di Costruzione e della Monetizzazione delle Dotazioni territoriali è stato aggiornato con le modifiche introdotte dalla Deliberazione della Giunta regionale n.767 del 16 Maggio 2022, pubblicata sul BURERT n. 168 del 6 giugno 2022 (parte seconda).
Con l'occasione, sono stati corretti anche alcuni refusi ed è stato pubblicato sul presente sito dipartimentale.

Inoltre, nel mese di luglio, è stata messa a disposizione anche una versione più completa ed aggiornta dello Schema illustrativo realtivo al Contributo di Costruzione, altro strumenti di supporto finalizzato ad affiancare i professionisti nell'inquadramento degli interventi proposti all'interno nelle giuste casistiche di calcolo.

Gli stumenti sono reperibili nelle sezioni Modulistica → Edilizia e Scrivania → Strumenti di supporto



Categorie: Avvisi

New

Proroghe della validità dei titoli edilizi

Scadenza del 29 giugno 2022 e possibilità attuali

Creato il: 27/06/2022

Aggiornato il: 28/06/2022


Si ricorda che il 29 giugno 2022 scadranno i termini di validità degli atti in materia edilizia che avevano scadenza durante il c.d. "Periodo di emergenza da epidemia di Covid-19".
Infatti, a partire dal 31 marzo 2022, giorno in cui è stata dichiarata la cessazione dello Stato di emergenza, sono iniziati a decorrere i novanta (90) giorni in cui si riteneva conservata la validità degli atti in materia edilizia che avevano scadenza all'interno del suddetto perido, così come indicato nel testo della legge che si riporta a seguire:

Tutti  i   certificati,   attestati,   permessi,   concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi  comunque  denominati,  compresi  i termini di inizio e di ultimazione dei lavori di cui all'articolo  15 del testo unico di cui al decreto del Presidente della  Repubblica  6 giugno 2001, n. 380, in scadenza tra il 31  gennaio  2020 e la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, conservano  la  loro  validita'  per  i  novanta  giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.
La disposizione di cui al periodo precedente si  applica  anche  alle segnalazioni  certificate  di  inizio  attività,  alle  segnalazioni certificate di agibilità, nonche' alle autorizzazioni paesaggistiche e alle autorizzazioni ambientali comunque  denominate.  Il  medesimo termine si applica anche al ritiro  dei  titoli  abilitativi  edilizi comunque denominati rilasciati fino alla dichiarazione di  cessazione dello stato di emergenza” (art. 103, comma 2).

Alla luce di questo, entro tale data (29 giugno 2022) dovranno essere ultimati i lavori e completati tutti gli adempimenti relativi ai titoli ancora validi, mentre si ricorda che per gli atti con scadenza "naturale" oltre il 31 marzo 2022, tale data rimane valida e operante senza alcuna proroga "automatica" legata allo Stato di emergenza attraversato.

Entro i termini di validità dei titoli abilitativi (SCIA e PdC) rimane possibile usufruire di due modalità di proroga, da presentarsi all'interno dei titoli interessati con allegata la documentazione necessaria, definibili come:

  • PROROGA "ORDINARIA" (art.16, c.2 e art.19, c.3 LR 15/2013), per la quale i termini di validità relativi a SCIA e PdC sono prorogabili purchè alla comunicazione di proroga sia "allegata la dichiarazione del progettista abilitato con cui assevera che a decorrere dalla data di inizio lavori non sono entrate in vigore contrastanti previsioni urbanistiche"
     
  • PROROGA "STRAORDINARIA" (art.10 septies DL n.21 del 21 marzo 2022, convertito con Legge n.51 del 20 maggio 2022): per la quale i termini di validità di SCIA, PdC, Autorizzazioni Paesaggistiche e Dichiarazioni e Autorizzazioni ambientali comunque denominate sono prorogabili di un (1) anno, sempre purchè quanto previsto non risulti in contrasto con gli strumenti urbanistici vigenti al momento della comunicazione del soggetto di volersi avvalere di questa proroga


Categorie: Avvisi

New

Modifiche alle modalità di pagamento sulla piattaforma Scrivania del Professionista

PagoPA diventa l'unico sistema da utilizzare per il pagamento dei Diritti di segreteria

Creato il: 17/12/2021

Aggiornato il: 09/02/2022


Si informano gli utenti che, in ottemperanza a quando previsto dalle normative nazionali in ambito di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, sono state apportate alcune modifiche alle possibilità per effettuare i pagamenti in sede di presentazione telematica delle pratiche e di formalizzazione di istanze di accesso agli atti sulla piattaforma Scrivania del Professionista.

In particolare, per quanto riguarda i soli Diritti di segreteria, la piattaforma pagoPA, già presente tra le modalità utilizzabili, diventa l'unica forma di pagamento possibile, anche per ragioni legate ad omogeneità, sicurezza informatica e razionalizzazione.
Per quanto riguarda invece gli altri importi da versare (Contributo di Costruzione, oblazioni, sanzioni, oneri, ecc.) rimangono in essere ed attive tutte le modalità utilizzabili fino ad oggi che comportano la relativa allegazione della documentazione probatoria dell'effettuato pagamento.

Si fa presente che queste modifiche di sistema alla piattaforma Scrivania del Professionista sono in corso di "assestamento", quindi, qualora fosse rilevato qualche piccolo problema, si invita a scrivere alla mail scrivaniadelprofessionista@comune.bologna.it per segnalarlo, indicando il Numero Provvisorio della pratica (è il caso, ad esempio, di istanza digitale compilata parzialmente, salvata in bozza prima delle modifiche al sistema, ma pagamenti già effettuati con modalità diverse da PagoPA); in questo modo si potrà allegare l'attestazione del pagamento nella sezione allegati di Scrivania del Professionista. (ulteriori informazioni, qualora necessarie, al numero telefonico 051.2193592 - 051-2194103).

Si specifica che il passaggio all'uso esclusivo alla piattaforma pagoPA per i pagamenti verso le Pubbliche Amministrazioni è contenuto nel CAD (Codice Amministrazione Digitale) e nel D.L. 179/2012.
Per ulteriori informazioni sulla piattaforma pagoPA, si rimanda al sito www.pagopa.gov.it/.



Categorie: Avvisi

Manutenzione in corso del sito web

Creato il: 06/09/2019

Aggiornato il: 21/01/2022


Si comunica a tecnici e cittadini che sul presente sito web del Dipartimento Urbanistica Casa e Ambiente si stanno riscontrando alcuni malfunzionamenti e problematiche con i link presenti all'interno delle varie sezioni del sito, a causa di inteventi di manutenzione e aggiornamento.

Consapevoli dell'importanza ricoperta come strumento di lavoro e di comunicazione, al fine di risolvere il problema nel più breve tempo possibile senza rendere inaccessibile il sito, si comunica che sono tutt'ora in corso degli interventi sul sistema.

Scusandoci ancora per il disagio arrecato, comunicheremo tempestivamente gli ulteriori sviluppi.



Categorie: Avvisi