Tu sei qui

Avvisi

New

Avviso pubblico per affidamento incarico a esperto in materia giuridico-amministrativa di supporto all'Ufficio di Piano

Creato il: 24/09/2021

Aggiornato il: 24/09/2021

 

Si comunica che, in esecuzione della determinazione dirigenziale P.G. n. 402370/2021, è stata avviata la procedura ad evidenza pubblica per la presentazione delle candidature per l'affidamento di un incarico di collaborazione professionale ad un esperto di comprovata esperienza in materia giuridico-amministrativa per attività di supporto all'Ufficio di Piano del Comune di Bologna.

Per partecipare, è possibile reperire copia dell'Avviso Pubblico e della Domanda di partecipazione:

  •  - all'Albo Pretorio del Comune di Bologna 
  •  - sul sito internet del Comune di Bologna al percorso Home/Il governo/Concorsi, Avvisi e bandi di gara/Avvisi pubblici 

 https://www.comune.bologna.it/governo/concorsi-avvisi-bandi/avvisi-pubblici?q=&ct=rer_bando_avviso_pubblico&tipo%20di%20bando=Avvisi%20pubblici&page=1&pageSize=10 

La scadenza per la presentazione delle candidature è il 15/10/2021.



Categorie: Avvisi

New

Nuova proroga validità di autorizzazioni, concessioni o altri titoli abilitativi o atti amministrativi in scadenza

Aggiornata al 18 settembre 2021

Creato il: 10/12/2020

Aggiornato il: 24/09/2021


A seguito delle modifiche apportate all’art. 103, comma 2 del DL 18/2020 dalla Legge 27 novembre 2020, n. 159 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 7 ottobre 2020, n. 125, recante misure urgenti connesse con la proroga della dichiarazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 e per la continuita' operativa del sistema di allerta COVID, nonche' per l'attuazione della direttiva (UE) 2020/739 del 3 giugno 2020” pubblicata in Gazzetta Ufficiale il 3/12/2020 (data di entrata in vigore 4/12/2020)
“Tutti  i   certificati,   attestati,   permessi,   concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi  comunque  denominati,  compresi  i termini di inizio e di ultimazione dei lavori di cui all'articolo  15 del testo unico di cui al decreto del Presidente della  Repubblica  6 giugno 2001, n. 380, in scadenza tra il 31  gennaio  2020 e la data della dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19, conservano  la  loro  validita'  per  i  novanta  giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.
La disposizione di cui al periodo precedente si  applica  anche  alle segnalazioni  certificate  di  inizio  attività,  alle  segnalazioni certificate di agibilità, nonche' alle autorizzazioni paesaggistiche e alle autorizzazioni ambientali comunque  denominate.  Il  medesimo termine si applica anche al ritiro  dei  titoli  abilitativi  edilizi comunque denominati rilasciati fino alla dichiarazione di  cessazione dello stato di emergenza” (art. 103, comma 2).

All’art. 103 del DL 18/2020 è stato inserito inoltre il comma 2-sexies ai sensi del quale:
“Tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, di cui al comma 2, scaduti tra il 1° agosto 2020 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge 7 ottobre 2020, n.  125 (4 dicembre 2020), e che non sono stati rinnovati, si intendono validi e sono soggetti alla disciplina di cui al medesimo comma 2". 

Si precisa che, allo stato attuale, il DL 2/2021 proroga lo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 al 30 Aprile 2021 e che pertanto gli atti sopra indicati devono ritenersi validi fino al 30 Luglio 2021.

Si specifica che, con D.L. n. 105 del 23/07/2021, pubblicata nella G.U. 23/07/2021, e la successiva conversione dello stesso nella Legge n.126 del 16/09/2021, pubblicata nella G.U. 18/09/2021, lo stato di emergenza epidemiologica da COVID-19 è prorogato al 31 Dicembre 2021 e di conseguenza, gli atti sopra indicati devono ritenersi validi fino al 31 Marzo 2022.

Si riportano di seguito le modifiche normative sopra richiamate:

«Art. 3-bis  (Proroga  degli  effetti  di  atti  amministrativi  in scadenza). - 1. All'articolo 103 del decreto-legge 17 marzo 2020,  n. 18, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 aprile 2020, n. 27, sono apportate le seguenti modificazioni: 

  1. al comma 2, le parole: "il 31  luglio  2020"  sono  sostituite dalle seguenti:
    "la data  della  dichiarazione  di  cessazione  dello stato di emergenza epidemiologica da COVID-19"; 
  2. dopo il comma 2-quinquies e' inserito il seguente:
    "2-sexies. Tutti i certificati, attestati,  permessi,  concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi  comunque  denominati,  di  cui  al comma 2, scaduti tra il 1° agosto 2020 e la data di entrata in vigore della legge di conversione del decreto-legge 7 ottobre 2020, n.  125, e che non sono stati rinnovati, si intendono validi e  sono  soggetti alla disciplina di cui al medesimo comma 2".»

 



Categorie: Avvisi

New

Integrazione pratiche Superbonus inviate dal 5 al 12 agosto

Creato il: 12/08/2021

Aggiornato il: 13/08/2021


Visti gli aggiornamenti di sistema che si sono resi necessari in seguito all'immediata adozione della modulistica e il necessario utilizzo della stessa a partire dalla data del 5 agosto 2021, chi avesse inoltrato tramite Scrivania del Professionista pratiche finalizzate all'ottenimento del Superbonus nei giorni dal 5 agosto al 12 agosto (compresi), è invitato ad integrare le stesse con la corretta documentazione (mediante Scrivania del Professionista), proprio al fine di non rischiare di perdere l'incentivo superbonus.
A partire dal 13 agosto, in considerazione del fatto che la modulistica è reperibile (Moduli e Carpetta digitale nella sezione Modulistica) e le tipologie di pratiche sulla piattaforma Scrivania del Professionista sono attive, l'uso e l'inoltro dell'adeguata documentazione è da effettuarsi già in fase di invio della pratica.



Categorie: Avvisi

New

Avviso Pubblico per la cessione di un immobile del Comune di Bologna da destinare a cohousing

Scadenza 25 novembre 2021

Creato il: 06/08/2021

Aggiornato il: 06/08/2021


Si informa che è in pubblicazione da oggi, con scadenza 25 Novembre 2021, l'avviso pubblico per la cessione del diritto di superficie di due corpi di fabbrica di proprietà comunale in via Lenin 14/2  e 14/3, per la realizzazione di un progetto di "abitare collaborativo" o "cohousing" ai sensi del vigente PUG e RE.

Il prezzo di cessione dell'intero compendio - composto dai due corpi di fabbrica e da una ampia superficie pertinenziale - è quantificato in Euro 91.500,00 e le offerte tecniche, necessarie e impegnative per partecipare al Bando, dovranno vertere sul progetto sociale che si intende realizzare e sugli aspetti di sostenibilità ambientale della trasformazione edilizia dell'immobile.

Possono partecipare al Bando singoli cittadini (che intendano associarsi per costituire un cohousing), associazioni, enti del terzo settore, imprese e cooperative. 

L'avviso e gli allegati sono reperibile sul sito del Comune al seguente link: https://www.comune.bologna.it/bandi/avviso-pubblico-interventi-edilizia-residenziale-modello-abitare-condiviso-solidale

Per informazioni e quesiti scrivere a: politicheabitative@comune.bologna.it inserendo nell'oggetto della mail "Quesito bando cohousing via Lenin”



Categorie: Avvisi

New

Ricevimento telefonico informazioni tecniche SCCEA

Dal 24 maggio di nuovo attivo il supporto esterno

Creato il: 24/05/2021

Aggiornato il: 25/05/2021


Si comunica che, a partire da lunedì 24 maggio 2021, con la riattivazione della collaborazione con la società VESA, il servizio telefonico di informazioni tecniche in merito alle SCCEA subirà alcune variazioni, ritornando alle modalità previste fino a prima del 6 aprile.
Rimangono sempre invariati il servizio telefonico amministrativo e la possibilità di inviare quesiti attraverso la piattaforma Scrivici.

Per tutte le specifiche si rimanda alle pagine Contatti e Contatti VESA progetti.



Categorie: Avvisi

New

Aggiornamento Modulistica Unificata Regionale

Revisionati anche alcuni moduli in materia Sismica

Creato il: 22/04/2021

Aggiornato il: 11/05/2021


Con Delibera di Giunta Regionale n. 459 del 06/04/2021, pubblicata sul BURERT il 30 aprile, è stata aggiornata la modulistica recentemente alla LR 14/2020.
In particolare, nel Modulo 1 “Richiesta o presentazione di titolo edilizio o istanza preventiva di conferenza di servizi”, è stato introdotto un nuovo quadro dichiarativo “n) - Agevolazioni fiscali”.

Con tale quadro dichiarativo, nel caso in cui si preveda che l’intervento beneficerà di agevolazioni fiscali, si chiede al titolare o al professionista munito di procura di compilare un modulo sulla piattaforma Accesso Unitario (https://ecobonus-au.lepida.it) finalizzato al monitoraggio di tali agevolazioni e di riportare nella casella n.2.1il codice restituito da tale compilazione.
Succesivamente, il Comune potrà accertare la bontà dei codici inseriti mediante uno strumento informatico messo a disposizione degli enti stessi.

Pertanto, a partire dal 1 maggio 2021 è obbligatorio utilizzare la nuova modulistica regionale, revisionata in seguito alla modifiche normative occorse nell'ultimo periodo.
In via transitoria fino al 30 maggio 2021, si potrà continuare ad utilizzare la modulistica precedente purchè comunque corredata dalla contesuale compilazione del modulo sulle agevolazioni fiscali presente sulla piattaforma Accesso Unitario sopraindicato e allegandone prova in fase di presentazione della pratica stessa.
Link alla piattaforma e maggiori specifiche a questa pagina.

Inoltre, con Determina Dirigenziale n.6896 del 19/04/2021, sempre in seguito alle recenti modifiche normative nazionali e regionali, anche parte della modulistica in materia sismica è stata revisionata.
Ulteriori dettagli in questa pagina.

I nuovi moduli sono reperibili sul sito della regione e su questo sito, nella sezione Modulistica.

A fondo pagina, si allega la lettera ti trasmissione della regione Emilia Romagna a tutti i comuni per l'adozione della nuova modulistica.




Categorie: Avvisi

Sezione MODULISTICA in fase di aggiornamento

Creato il: 23/04/2021

Aggiornato il: 23/04/2021


Per i moduli regionali unificati, sono in fase di creazione delle sottosezioni in vista della pubblicazione dei moduli aggiornati.

I moduli validi ad oggi sono comunque reperibili e scaricabili nella stessa sezione e mediante carpette digitali.

Ci scusiamo per i possibili disagi.



Categorie: Avvisi

New

Nuovo servizio telefonico per informazioni tecniche legate ai bonus energetici

Attivato un ulteriore canale telefonico dedicato ad informazioni sulle pratiche edilizie relative alla riqualificazione energetica

Creato il: 23/02/2021

Aggiornato il: 09/04/2021


Da giovedì 25 febbraio 2021 sarà attivo un nuovo servizio telefonico per l'erogazione di informazioni tecniche rivolto a cittadini e professionisti in ambito edilizio: questo sarà dedicato esclusivamente a ricevere informazioni in merito alle pratiche edilizie ed alle procedure necessarie per la riqualificazione energetica degli immobili, oggetto dei bonus energetici.

Il servizio si svolgerà "2 ore per 2 mesi", ovvero tutti i giovedì pomeriggio, dalle 15 alle 17 dal 25 febbraio al 29 aprile 2021.

Il numero dedicato è: 051 219 4338

NB: questo servizio dedicato è stato progettato ed attuato al solo fine di rispondere alle esigenze contingenti relative alle domande sui bonus energetici.

 

I tecnici comunali non potranno pertanto rispondere a quesiti su altre tematiche, per le quali valgono invece i consueti numeri telefonici e fasce orarie; di seguito i dettagli:

Servizio telefonico 

NB: il servizio è stato pensato in un'ottica di "Quick Response", ovvero "domande con risposte rapide", anche al fine di garantire il servizio ad un numero  più possibile ampio di professionisti.

  • Per informazioni tecniche edilizie, è attivo MARTEDI' dalle ore 11.30 alle ore 13 e VENERDI' dalle ore 9.30 alle ore 11.
    - Progetti complessi, interventi produttivi e Tutor d'Impresa: 051 219 4336
    - Interventi di riqualificazione: 051 219 4335
    - Tutela dei beni storici e del paesaggio: 051 219 4338

Per sapere a quale Nucleo tecnico è associato un indirizzo, consultare qui.

  • Per informazioni sulla SCCEA (nucleo di riferimento Qualità Edilizia e Controlli) è attivo con le seguenti modalità:
    - informazioni amministrativeLUNEDI'-MERCOLEDI'-VENERDI' dalle 9,30 alle 11,00, al numero 051 219 4652
    - informazioni tecniche: le modalità possibili sono descritte in questa pagina.


Categorie: Avvisi

New

Malfunzionamento servizi telematici

Problemi ai sistemi informatici

Creato il: 03/02/2021

Aggiornato il: 18/02/2021


Si avvisa che a causa di problematiche di tipo informatico sui sistemi interni, si stanno verificando malfunzionamenti e disservizi relativi ad alcune procedure (ad esempio, accesso agli atti).

Grazie anche alle numerose segnalazioni pervenute, i nostri tecnici informatici sono al lavoro per risolvere i problemi il prima possibile e ripristinare le funzioni.

Ci scusiamo per il disagio!



Categorie: Avvisi

Nuova modalità di presentazione delle Dichiarazioni di Conformità e delle Dichiarazioni di Rispondenza impianti Attiva la possibilità di depositare DICO e DIRI attraverso la piattaforma Scrivania del Professionista

Creato il: 20/08/2019

Aggiornato il: 12/02/2021

Nell'ambito della progressiva dematerializzazione della documentazione da presentare e con la volontà di far assumere alla piattaforma telematica Scrivania del Professionista un ruolo sempre più centrale nell'interfaccia tra l'Amministrazione e i professionisti anche per le Dichiarazioni di Conformità impianti (DICO) e le Dichiarazioni di Rispondenza (DIRI), sarà possibile seguire un percorso di invio telematico, cercando così di ridurre il più possibile le altre modalità, quali l'invio cartaceo o l'uso delle PEC.

Sulla piattaforma Scrivania del Professionista sono state aggiunte le tipologie di pratica specifiche per le Dichiarazioni di Conformità impianti (DICO) e per le Dichiarazioni di Rispondenza (DIRI); dopo aver effettuato l'accesso nel menu' a destra selezionare Inviare nuove pratiche e documenti -> Nuova pratica ->  Edilizia residenziale e altre tipologie dove è stata inserita la nuova tipologia di pratica, permettendo così, previa allegazione della documentazione ritenuta essenziale dalla normativa vigente (modulo DICO, Schema dell'impianto e Relazione tipologica dei materiali), di ottenere un protocollo immediato dell'avvenuto deposito.

Si è pensato inoltre, ad una modalità di invio ancor più semplificata per agevolare i non possessori di firma digitale: è infatti possibile inviare le DICO e le DIRI anche in forma di scansione del documento cartaceo di conformità, sottoscritto con firma autografa dell'impiantista, accompagnato dalla scansione di un documento di riconoscimento del firmatario.

Per il Procuratore speciale del titolo edilizio che ha dato origine alle modifiche impiantistiche e quindi alla relativa presentazione della Dichiarazione di conformità o di rispondenza degli impianti, rimane sempre aperta la possibilità di invio delle DICO mediante le ormai consolidate modalità ordinarie.



Categorie: Avvisi