Tu sei qui

Edilizia

New

Novità nella sezione Strumenti di Supporto

Messi a disposizione e aggiornati alcuni strumenti per gli utenti

Creato il: 15/07/2022

Aggiornato il: 15/07/2022


Nell'ottica ci cercare di fornire un sempre più chiaro e continuo supporto agli utenti, soprattutto ai professionisiti operanti nel settore Edilzio e Urbanistico, ma non solo, si comunica che nella sezione Scrivania - Strumenti di supporto sono stai messi a disposizione due nuovi Schemi illustrativi e ne è stato aggiornato uno già presente.

Nello specifico:

  1. è stato aggiunto lo Schema illustrativo relativo a Interventi edilizi e Titoli abilitativi, un utile strumento per destreggiarsi meglio nella classificazione degli interventi e la relativa tipologia di titolo edilizio da presentare, con indicazioni sull'ammissibilità e richiami alla normativa pianificatoria 
  2. è stato aggiunto lo Schema illustrativo relativo alla Definizione del volume - casistiche logge e aggetti, strumento finalizzato ad aiutare nel riconoscere la consistenza del volume degli edifici, con particoalre riferimento alle logge e agli elementi aggettanti, fornendo un corposo elenco di esempi grafici e fotografici
  3. è stato aggiornato lo Schema illustrativo relativo al Contributo di Costruzione, già presente in precedenza, che costituisce un valido aiuto all'inquadramento del calcolo relativo agli aspetti onerosi degli interventi edilizi

In fase di ultimazione invece l'aggiornamento del Foglio di calcolo del Contributo di Costruzione, in seguito alla Delibera di Giunta Regionale pubblicata il 6 giugno 2022.
In merito al calcolo, si fa presente che nel frattempo è comunque possibile utilizzare il Calcolatore messo a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna a questa pagina.

Nota: si ricorda che il calcolatore regionale fornisce il calcolo della Quota Costo di Costruzione (QCC) e degli Oneri di Urbanizzazione (OU1 e OU2), ma non permette la quantificazione della monetizzazione delle Dotazioni Territoriali (PU e V). Per quella è ancora possibile utilizzare il Foglio di calcolo precedente, per la sola parte relativa alle Dotazioni Territoriali.



Categorie: Edilizia

Disponibile il Foglio di calcolo dell'Indice di Riduzione dell'Impatto Edilizio - RIE Aggiornato alle nuove disposizioni contenute in PUG e RE

Creato il: 13/12/2021

Aggiornato il: 22/12/2021


Si informano tecnici e progettisti che è disponibile il nuovo foglio di calcolo dell'indice di Riduzione dell'Impatto Edilizio - RIE aggiornato alle disposizioni dei PUG e RE.
Il nuovo foglio di calcolo fa riferimento, in particolare, alle nuove disposizioni riportate nel p.to 4 "RIE. Indice di Riduzione dell'Impatto Edilizio" presente nell'ultima sezione del Regolamento Edilizio "Appendice. Schede di approfondimento".

Si ricorda che il foglio di calcolo è uno strumento di ausilio ai progettisti per poter calcolare l'indice di Riduzione dell'Impatto Edilizio (R.I.E.) senza dover necessariamente ricorrere alla verifica mediante l'uso della formula analitica con le varie sommatorie.
Inoltre, per i progetti istruiti con le disposizioni del vecchio Regolamento Urbanistico Edilizio (RUE), è ancora possibile scaricare il foglio di calcolo riferito alle precedenti disposizioni

I files sono raggiungibili a questa pagina e alla sezione Pianificazione - Regolamento Edilizio - Strumenti di supporto



Categorie: Edilizia

New

Nominati i 5 esperti della Commissione per la Qualità architettonica e del paesaggio

Creato il: 04/11/2021

Aggiornato il: 04/11/2021


Nella giornata di ieri, 3 novembre 2021,  la Giunta comunale  ha approvato la nomina dei cinque componenti della Commissione per la Qualità architettonica e del paesaggio, scelti tra una rosa di 16 esperti. Sono: Annamaria Draghetti (presidente), Federico Scagliarini (vicepresidente), Giorgio Volpe, Riccardo Rigolli e Sara Mazzoli.

Nel nuovo assetto della progettazione urbanistica entrato in vigore a settembre con il Piano Urbanistico Generale e con il Regolamento edilizio, la Commissione è un organo consultivo per la valutazione della qualità degli interventi di trasformazione del territorio e del loro inserimento nel paesaggio urbano e rurale.

La Commissione formula pareri, obbligatori e non vincolanti ed è composta da componenti esterni all’Amministrazione comunale scelti, per curriculum e competenza, tra esperti qualificati in materia di urbanistica, architettura, restauro, beni culturali, tutela del paesaggio e dell'ambiente, sicurezza sismica, protezione in materia ambientale e rischio idraulico e sicurezza impiantistica.

Gli esperti sono in carica per due anni e riceveranno un gettone di presenza per le sedute della commissione.
(Fonte Ufficio Stampa)



Categorie: Edilizia

New

Proroga scadenza Bando - Avviso pubblico per la presentazione delle candidature alla Commissione per la Qualità Architettonica ed il Paesaggio (CQAP)

La scadenza per la presentazione delle candidature è prorogata al 30/09/2021.

Creato il: 30/07/2021

Aggiornato il: 13/09/2021


Si comunica che, in esecuzione della determinazione del Direttore del Settore Servizi per l’Edilizia P.G. n. 346256/2021, è stata avviata la procedura ad evidenza pubblica per la presentazione delle candidature per la nomina dei componenti esterni per la prossima Commissione Architettonica per la Qualità e il Paesaggio (CQAP) del Comune di Bologna, Settore Servizi per l'Edilizia.

Per partecipare, è possibile reperire copia dell' Avviso Pubblico e della Domanda di partecipazione:

  • all'Albo Pretorio del Comune di Bologna 
  • sul sito internet del Comune di Bologna al percorso "Home - Il governo - Concorsi, Avvisi e bandi di gara - Avvisi pubblici" raggiungibile direttamente a questa pagina

La scadenza per la presentazione delle candidature è il 30/09/2021.

 

PROROGA SCADENZA BANDO - "AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE PER LA COMMISSIONE ARCHITETTONICA PER LA QUALITA' E IL PAESAGGIO




Categorie: Edilizia

New

Adozione Modulo CILA-Superbonus - Adeguata Scrivania del Professionista

Dal 5 agosto indispensabile per la presentazione di pratiche con accesso al Superbonus 110%

Creato il: 05/08/2021

Aggiornato il: 13/08/2021


NOTA IMPORTANTE: visti gli aggiornamenti di sistema che si sono resi necessari in seguito all'immediata adozione della modulistica e il necessario utilizzo della stessa a partire dalla data del 5 agosto 2021, chi avesse inoltrato tramite Scrivania del Professionista pratiche finalizzate all'ottenimento del Superbonus nei giorni dal 5 agosto al 12 agosto (compresi), è invitato ad integrare le stesse con la corretta documentazione (mediante Scrivania del Professionista), proprio al fine di non rischiare di perdere l'incentivo superbonus.
A partire dal 13 agosto, in considerazione del fatto che la modulistica è reperibile (Moduli e Carpetta digitale nella sezione Modulistica) e le tipologie di pratiche sulla piattaforma Scrivania del Professionista sono attive, l'uso e l'inoltro dell'adeguata documentazione è da effettuarsi già in fase di invio della pratica.


Si comunica che in seguito alla conversione con modifcazioni del DL n.77 del 2021 nella Legge n.108 del 29 luglio 2021 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.181 del 30 luglio 2021) è stato introdotto il c.d. Modulo CILA-Superbonus (CILA-S).

La regione Emilia-Romagna ha pubblicato in merito la circolare n.713381 del 4 agosto 2021, reperibile sia negli allegati presenti a fondo pagina, sia sul sito della regione Emilia-Romagna, nella quale si specifica l'adozione del modulo e si forniscono ulteriori specifiche in merito, facendo seguito a quelle già contenute nella circolare Prot. n. 616894 del 24 giugno 2021, consultabile sempre al sito della regione Emilia-Romagna.

I moduli "MODELLO CILA-S" e "Soggetti coinvolti_MODELLO CILA-S" sono reperibili nella pagina dedicata della sezione Modulistica del presente sito, raggiungibile a questo link.
Si specifica che si tratta di moduli in formato libero .docx e che, come indicato al p.to 1 della circolare regionale n.713381:

"In caso di invio telematico, tali modelli, dopo la compilazione, devono essere convertiti in formato .PDF, firmati digitalmente ed inviati ... al Comune."

Si seguito, si riporta un estratto della circolare relativo all'adozione e l'uso del modulo, ma si rimanda all'intero documento allegato per tutte le specifiche.

1. MODULO CILA-S
L’Accordo siglato tra lo Stato, le Regioni, le Province autonome e le Autonomie locali stabilisce che, attesa l’urgenza dell’adozione del modulo unificato e standardizzato per la presentazione delle CILA ai sensi dell’articolo 119, comma 13-ter, lo stesso è efficace dal giorno successivo alla data di pubblicazione dell’Accordo stesso sul sito istituzionale della Presidenza del Consiglio - Dipartimento della Funzione Pubblica. Non occorre dunque alcun atto di recepimento da parte delle Regioni e dei Comuni e, precisa sempre l’Accordo, le Regioni, le Province Autonome e i Comuni sono chiamati ad adottare (solo) le misure organizzative e tecnologiche necessarie per assicurare la massima diffusione e la gestione anche telematica del modulo.

Poiché la pubblicazione dell’Accordo è avvenuta lo stesso giorno della sua stipula, il MODULO CILA-S deve essere utilizzato dal 5 agosto 2021 per eseguire gli interventi agevolati con superbonus 110%. Pertanto, dalla stessa data, non è più possibile utilizzare la modulistica edilizia unificata regionale.

Restano valide ed efficaci le CILA presentate in data precedente (cioè fino al 4 agosto 2021) anche attraverso i modelli regionali, sulla base delle indicazioni della circolare del 24 giugno scorso . Ma le eventuali varianti in corso d’opera a questi interventi (comunicati attraverso la modulistica regionale) dovranno essere comunicate mediante il nuovo MODELLO CILA-S, indicando nell’apposito quadro d), punto d.2, gli estremi della CILA presentata all’inizio degli interventi (V. successivo punto 4).

ATTENZIONE
Come specificato nella circolare, l'utilizzo della modulistica CILA-S è indispensabile per la realizzazione di interventi finalizzati all'ottenimento del Superbonus,
pertanto è dovuta la contestuale presentazione dello stesso all'interno della pratica edilizia specifica presente su Scrivania del Professionista.

Scrivania del Professionista:

E' stata prontamente adeguata anche la piattaforma Scrivania del Professionista, creando il tipo pratica "CILA-Superbonus", sia nella famiglia (tag) "edilizia residenziale" che in quella "non residenziale".
Sono state predisposte due tipologie: CILA-Superbonus ordinaria (che può ricomprendere anche altre comunicazioni o SCIA) e CILA-Superbonus differita (se contenete richiesta contestuale di atti presupposti).
Per i moduli da presentare si rimanda alla sezione Modulistica ed alla carpetta digitale specifica.

 




Categorie: Edilizia

New

Novità in merito agli interventi di “Modifica dei prospetti”

A disposizione una nuova tabella illustrativa e riassuntiva delle diverse casistiche

Creato il: 07/06/2021

Aggiornato il: 07/06/2021


A valle di un attento confronto interno in seguito alle modifiche del DPR 380/2001 e delle leggi regionali n.15/2013 e n. 23/2004 e alla luce del perdurare degli incentivi economici finalizzati alla realizzazione di determinati interventi sugli edifici, si è effettuata un’ampia revisione finalizzata a ridefinire quali siano gli interventi da considerarsi come “Modifica dei prospetti” e quindi soggetti a SCIA, a prescindere che rientrino nella definizione di  Manutenzione Straordinaria o Ristrutturazione edilizia.
In particolare ci si è concentrati sugli interventi come chiusura di logge con infissi, modifiche alle aperture contestuali la realizzazione di cappotti esterni, costruzione di nuovi balconi, installazione di pensiline e altro.

La tabella “Interventi sui prospetti” che viene messa a disposizione nella pagina Strumenti di supporto, ha quindi lo scopo di guidare i tecnici nella presentazione della giusta pratica edilizia, riassumendo e illustrando le diverse tipologie di intervento, prendendo in considerazione anche se l’edificio oggetto dell’intervento sia sottoposto a tutela ai sensi del D.Lgs. 42/2004.

Le indicazioni della tabella sono valide a partire dalla data di pubblicazione sul presente sito, pertanto si applicheranno a tutte le pratiche presentate da tale data.

Si ricorda inoltre che, in merito agli interventi relativi alla realizzazione di cappotti, sono state pubblicate alcune FAQ per chiarire i dubbi più ricorrenti.
 



Categorie: Edilizia

New

Avvertenze sulla efficacia dei titoli edilizi efficaci/rilasciati alla data di entrata in vigore del PUG

Creato il: 04/06/2021

Aggiornato il: 07/06/2021


Riteniamo utile richiamare l'attenzione dei titolari di permessi di costruire, così come di SCIA e CILA efficaci alla data di entrata in vigore del PUG,  su quanto prevede l'art. 19 della L.R. 15/2013, in base al quale i titoli decadono con l'entrata in vigore di contrastanti previsioni urbanistiche, salvo che i lavori siano già iniziati e vengano completati entro il termine stabilito nel permesso stesso ovvero entro il periodo di proroga anteriormente concesso. 

Come noto il Piano Urbanistico Generale è stato adottato con delibera DC/125 /2020, PG 519336/2020 del 7 dicembre 2020, sullo stesso si è già espresso il Comitato Urbanistico Metropolitano ed è prossima la sua approvazione.

I titoli edilizi per i quali non siano stati avviati i lavori alla data di entrata in vigore del PUG pertanto perderanno efficacia se incompatibili con il PUG approvato; sarà pertanto il tecnico a dover asseverare la conformità a PUG nel caso di lavori avviati successivamente. 

Si ricorda che il 26 maggio è entrato in vigore il Piano Territoriale Metropolitano, e pertanto l'asseverazione va fatta anche in relazione a tale strumento.

Rispetto al PTM si sottolinea infine che tale strumento contiene prescrizioni che incidono in maniera immediata sugli interventi diretti (in particolare per quanto attiene la disciplina del territorio rurale).



Categorie: Edilizia

New

Approvato l'elenco e il riparto delle quote degli oneri di urbanizzazione da assegnare agli enti religiosi.

Ripartite le quote degli oneri U2 per gli anni 2018 – 2019

Creato il: 21/05/2021

Aggiornato il: 21/05/2021


Nella seduta di martedì 18 maggio 2021 la Giunta ha approvato la Delibera PG 229128/2021 con cui si è conclusa la procedura per distribuire le quote degli oneri U2 relativi agli anni 2081 e 2019 agli enti esponenziali delle confessioni religiose, avviata con l'avviso pubblico approvato con delibera PG 541339/2020 del 22 dicembre 2020.

Le risorse vengono assegnate e ripartite in virtù delle previsioni di cui all’art. 9 comma 1 lettera h) della Legge Regionale Emilia Romagna 21 dicembre 2017 n. 24 "Disciplina regionale sulla tutela e l'uso del territorio” e al punto 1.6 della delibera del Consiglio Regionale n. 186/2018 del 20 dicembre 2018, secondo cui una quota pari al 7% dei proventi degli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) è destinata dai Comuni agli Enti esponenziali delle confessioni religiose, individuate in considerazione della consistenza ed incidenza sociale delle stesse, mediante rimborso delle spese documentate relative ad interventi di riuso e rigenerazione urbana che interessino edifici di culto e le relative pertinenze, tenendo conto anche del valore monumentale e storico culturale degli edifici.

Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 1 marzo 2021, entro tale data sono pervenute all’Amministrazione 5 domande, di cui 3 valutate e ritenute idonee dalla Commissione Tecnica Giudicatrice. 

La Giunta ha proceduto a ripartire la quota accantonata, pari a 452.360,35 Euro come segue:
 


Soggetto
 

Contributo riconosciuto


Arcidiocesi di Bologna
(Chiesa parrocchiale della SS Trinità)
 

Euro 207.079,75


Arcidiocesi di Bologna
(Chiesa di Santa Maria dei Caprara)
 

Euro 48.986,00


Arcidiocesi di Bologna
(opere parrocchiali della Parrocchia Beata Vergine Immacolata)
 

Euro 196.294,60



Categorie: Edilizia

Aperto il bando per l'assegnazione degli oneri agli enti religiosi. Dal 30 dicembre 2020 al 01 marzo 2021

Creato il: 09/12/2019

Aggiornato il: 30/12/2020


Nella giornata di martedì 22 dicembre 2020 la Giunta Comunale ha approvato con Delibera PG 541339/2020 l'avviso pubblico per l'assegnazione agli enti esponenziali delle confessioni religiose del 7% dei proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) introitati negli anni 2018 - 2019, per una cifra di 452.360,35 euro.

I soggetti interessati possono presentare domanda di contributo nel termine di 60 giorni decorrenti dal 30 dicembre 2020, data di pubblicazione dell’avviso sul sito del Comune nella sezione Altri bandi e avvisi pubblici, ovvero dal 30 dicembre 2020 al 01 marzo 2021.

Tutte le informazioni comprensive della modulistica necessaria per la presentazione della domanda sono riportate nella scheda dedicata presente sul sito del Comune nella sezione Altri bandi e avvisi pubblici (vai alla scheda)



Categorie: Edilizia

Aggiornamento foglio di calcolo oneri A disposizione anche un nuovo Schema di supporto al calcolo

Creato il: 29/05/2020

Aggiornato il: 01/06/2020


Si comunica che il Foglio di calcolo messo a disposione dal Comune di Bologna per la determinazione del Contributo di Costruzione e della Monetizzazione delle Dotazioni territoriali è stato aggiornato.
Nella nuova versione è stata aggiunta la possibilità di effettuare i calcoli anche per l'uso turistico/ricettivo (5a ,5b) ed è stato corretto qualche piccolo refuso.

Contestualmente, nell'ottica di cercar di fornire sempre più strumenti di supporto ai professionisti, viene messo a disposizione un altro aiuto alla determinazione delle somme dovute per gli interventi: il cosiddetto Schema inquadramento oneri.
Questo pratico strumento è finalizzato ad affiancare i professionisti nell'inquadramento degli interventi proposti all'interno nelle giuste casistiche di calcolo.

Gli stumenti sono reperibili nelle sezioni Modulistica → Edilizia e Scrivania → Strumenti di supporto



Categorie: Edilizia