Tu sei qui

Edilizia

New

Novità in merito agli interventi di “Modifica dei prospetti”

A disposizione una nuova tabella illustrativa e riassuntiva delle diverse casistiche

Creato il: 07/06/2021

Aggiornato il: 07/06/2021


A valle di un attento confronto interno in seguito alle modifiche del DPR 380/2001 e delle leggi regionali n.15/2013 e n. 23/2004 e alla luce del perdurare degli incentivi economici finalizzati alla realizzazione di determinati interventi sugli edifici, si è effettuata un’ampia revisione finalizzata a ridefinire quali siano gli interventi da considerarsi come “Modifica dei prospetti” e quindi soggetti a SCIA, a prescindere che rientrino nella definizione di  Manutenzione Straordinaria o Ristrutturazione edilizia.
In particolare ci si è concentrati sugli interventi come chiusura di logge con infissi, modifiche alle aperture contestuali la realizzazione di cappotti esterni, costruzione di nuovi balconi, installazione di pensiline e altro.

La tabella “Interventi sui prospetti” che viene messa a disposizione nella pagina Strumenti di supporto, ha quindi lo scopo di guidare i tecnici nella presentazione della giusta pratica edilizia, riassumendo e illustrando le diverse tipologie di intervento, prendendo in considerazione anche se l’edificio oggetto dell’intervento sia sottoposto a tutela ai sensi del D.Lgs. 42/2004.

Le indicazioni della tabella sono valide a partire dalla data di pubblicazione sul presente sito, pertanto si applicheranno a tutte le pratiche presentate da tale data.

Si ricorda inoltre che, in merito agli interventi relativi alla realizzazione di cappotti, sono state pubblicate alcune FAQ per chiarire i dubbi più ricorrenti.
 



Categorie: Edilizia

New

Avvertenze sulla efficacia dei titoli edilizi efficaci/rilasciati alla data di entrata in vigore del PUG

Creato il: 04/06/2021

Aggiornato il: 07/06/2021


Riteniamo utile richiamare l'attenzione dei titolari di permessi di costruire, così come di SCIA e CILA efficaci alla data di entrata in vigore del PUG,  su quanto prevede l'art. 19 della L.R. 15/2013, in base al quale i titoli decadono con l'entrata in vigore di contrastanti previsioni urbanistiche, salvo che i lavori siano già iniziati e vengano completati entro il termine stabilito nel permesso stesso ovvero entro il periodo di proroga anteriormente concesso. 

Come noto il Piano Urbanistico Generale è stato adottato con delibera DC/125 /2020, PG 519336/2020 del 7 dicembre 2020, sullo stesso si è già espresso il Comitato Urbanistico Metropolitano ed è prossima la sua approvazione.

I titoli edilizi per i quali non siano stati avviati i lavori alla data di entrata in vigore del PUG pertanto perderanno efficacia se incompatibili con il PUG approvato; sarà pertanto il tecnico a dover asseverare la conformità a PUG nel caso di lavori avviati successivamente. 

Si ricorda che il 26 maggio è entrato in vigore il Piano Territoriale Metropolitano, e pertanto l'asseverazione va fatta anche in relazione a tale strumento.

Rispetto al PTM si sottolinea infine che tale strumento contiene prescrizioni che incidono in maniera immediata sugli interventi diretti (in particolare per quanto attiene la disciplina del territorio rurale).



Categorie: Edilizia

New

Approvato l'elenco e il riparto delle quote degli oneri di urbanizzazione da assegnare agli enti religiosi.

Ripartite le quote degli oneri U2 per gli anni 2018 – 2019

Creato il: 21/05/2021

Aggiornato il: 21/05/2021


Nella seduta di martedì 18 maggio 2021 la Giunta ha approvato la Delibera PG 229128/2021 con cui si è conclusa la procedura per distribuire le quote degli oneri U2 relativi agli anni 2081 e 2019 agli enti esponenziali delle confessioni religiose, avviata con l'avviso pubblico approvato con delibera PG 541339/2020 del 22 dicembre 2020.

Le risorse vengono assegnate e ripartite in virtù delle previsioni di cui all’art. 9 comma 1 lettera h) della Legge Regionale Emilia Romagna 21 dicembre 2017 n. 24 "Disciplina regionale sulla tutela e l'uso del territorio” e al punto 1.6 della delibera del Consiglio Regionale n. 186/2018 del 20 dicembre 2018, secondo cui una quota pari al 7% dei proventi degli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) è destinata dai Comuni agli Enti esponenziali delle confessioni religiose, individuate in considerazione della consistenza ed incidenza sociale delle stesse, mediante rimborso delle spese documentate relative ad interventi di riuso e rigenerazione urbana che interessino edifici di culto e le relative pertinenze, tenendo conto anche del valore monumentale e storico culturale degli edifici.

Il termine per la presentazione delle domande è scaduto il 1 marzo 2021, entro tale data sono pervenute all’Amministrazione 5 domande, di cui 3 valutate e ritenute idonee dalla Commissione Tecnica Giudicatrice. 

La Giunta ha proceduto a ripartire la quota accantonata, pari a 452.360,35 Euro come segue:
 


Soggetto
 

Contributo riconosciuto


Arcidiocesi di Bologna
(Chiesa parrocchiale della SS Trinità)
 

Euro 207.079,75


Arcidiocesi di Bologna
(Chiesa di Santa Maria dei Caprara)
 

Euro 48.986,00


Arcidiocesi di Bologna
(opere parrocchiali della Parrocchia Beata Vergine Immacolata)
 

Euro 196.294,60



Categorie: Edilizia

Aperto il bando per l'assegnazione degli oneri agli enti religiosi. Dal 30 dicembre 2020 al 01 marzo 2021

Creato il: 09/12/2019

Aggiornato il: 30/12/2020


Nella giornata di martedì 22 dicembre 2020 la Giunta Comunale ha approvato con Delibera PG 541339/2020 l'avviso pubblico per l'assegnazione agli enti esponenziali delle confessioni religiose del 7% dei proventi derivanti dagli oneri di urbanizzazione secondaria (U2) introitati negli anni 2018 - 2019, per una cifra di 452.360,35 euro.

I soggetti interessati possono presentare domanda di contributo nel termine di 60 giorni decorrenti dal 30 dicembre 2020, data di pubblicazione dell’avviso sul sito del Comune nella sezione Altri bandi e avvisi pubblici, ovvero dal 30 dicembre 2020 al 01 marzo 2021.

Tutte le informazioni comprensive della modulistica necessaria per la presentazione della domanda sono riportate nella scheda dedicata presente sul sito del Comune nella sezione Altri bandi e avvisi pubblici (vai alla scheda)



Categorie: Edilizia

Aggiornamento foglio di calcolo oneri A disposizione anche un nuovo Schema di supporto al calcolo

Creato il: 29/05/2020

Aggiornato il: 01/06/2020


Si comunica che il Foglio di calcolo messo a disposione dal Comune di Bologna per la determinazione del Contributo di Costruzione e della Monetizzazione delle Dotazioni territoriali è stato aggiornato.
Nella nuova versione è stata aggiunta la possibilità di effettuare i calcoli anche per l'uso turistico/ricettivo (5a ,5b) ed è stato corretto qualche piccolo refuso.

Contestualmente, nell'ottica di cercar di fornire sempre più strumenti di supporto ai professionisti, viene messo a disposizione un altro aiuto alla determinazione delle somme dovute per gli interventi: il cosiddetto Schema inquadramento oneri.
Questo pratico strumento è finalizzato ad affiancare i professionisti nell'inquadramento degli interventi proposti all'interno nelle giuste casistiche di calcolo.

Gli stumenti sono reperibili nelle sezioni Modulistica → Edilizia e Scrivania → Strumenti di supporto



Categorie: Edilizia

Nuovo foglio di calcolo Oneri A disposizione degli utenti uno strumento di supporto al calcolo

Creato il: 25/11/2019

Aggiornato il: 01/06/2020

In seguito all’entrata in vigore della nuova disciplina in materia di Contributo di Costruzione, illustrata nella Delibera di Consiglio Comunale PG 395967/2019 (che recepisce la Delibera dell’Assemblea Legislativa Regionale n.186/2018 e l’Atto di Coordinamento Tecnico contenuto nella DGR n.624/2019) è stato realizzato uno strumento di supporto per la determinazione delle somme afferenti al Contributo di Costruzione e alla Monetizzazione delle Dotazioni Territoriali.

Il foglio di calcolo, preimpostato con i valori propri del Comune di Bologna, è disponibile nel formato .xls (Excel) ed è messo a disposizione di tutti gli utenti con l'obiettivo di svolgere un’azione di aiuto e guida nel calcolo delle somme dovute per gli interventi edilizi.
Per agevolarne la compilazione, è stato inserito all'interno anche un foglio di “Istruzioni”.

Il foglio di calcolo è uno strumento di supporto finalizzato ad agevolare il procedimento di calcolo, che traduce i contenuti delle delibere soprindicate, ma che non le sostituisce.
Pertanto i tecnici hanno la possibilità di verificare i risultati ottenuti e possono altresì sviluppare il calcolo anche con strumenti propri.

Si fa infine presente che, sia in caso di utilizzo dello strumento di supporto, sia in caso di calcolo svolto in maniera autonoma, si richiede di allegare alla documentazione presentata attraverso la piattaforma Scrivania del Professionista, anche la pagina riportante i valori OMI, ricavata dal sito dell’Agenzia delle Entrate, con l’indicazione del semestre di riferimento.

Il foglio di calcolo si trova nella sezione Modulistica → Edilizia.



Categorie: Edilizia

I settori Edilizia e Urbanistica rispondono a tecnici e cittadini Un grande patrimonio conoscitivo fruibile attraverso diversi canali di informazione e contatto

Creato il: 19/03/2019

Aggiornato il: 07/10/2019

I settori di Urbanistica ed Edilizia mettono a disposizione di cittadini, tecnici e professionisti un grande patrimonio conoscitivo, attraverso diversi canali di informazione e contatto:

  1. Il portale di Urbanistica ed Edilizia del Comune di Bologna
    Il sito contiene tutte le informazioni che servono per orientarsi tra strumenti urbanistici, normative e procedure di settore. A disposizione di professionisti e cittadini una serie di servizi online tra cui le mappe interattive, il RUE navigabile e i servizi di accesso agli atti e ricerca pratiche.
     

  2. La sezione FAQ del portale
    Le FAQ sono un servizio utile per dissipare dubbi e avere chiare risposte alle proprie domande, senza dover scrivere, telefonare o prendere appuntamenti e riducendo i tempi di attesa. Il database conta oltre 100 risposte a quesiti frequenti posti da tecnici e cittadini. Le FAQ sono costantemente aggiornate, sia per restare al passo con le ultime modifiche normative, sia per rispondere alle domande poste più di frequente dagli utenti.
     

  3. Il servizio SCRIVICI
    SCRIVICI è un sistema online per inviare i propri quesiti ai tecnici comunali, tramite la categorizzazione della domanda e il suggerimento di FAQ correlate nelle quali è possibile trovare già risposte utili. Tra febbraio 2018 e febbraio 2019, l’efficienza del servizio è stata ottimale: agli oltre 1.200 quesiti arrivati, i tecnici del Comune di Bologna hanno risposto mediamente entro 6 giorni dalla ricezione degli stessi.
     

  4. Il servizio telefonico di informazioni tecniche
    Una linea telefonica dedicata alle informazioni tecniche, introdotta recentemente per mettere direttamente in contatto con i tecnici del Comune di Bologna che, solitamente riescono a dissipare i dubbi in tempo reale. Nel caso in cui ciò non sia possibile, può essere fissato un appuntamento a sportello.
     

  5. Agenda web
    Ultimo canale per reperire informazioni incontrando i tecnici comunali, Agenda Web funziona su prenotazione ed è necessario essere utenti registrati con credenziali FedERa o SPID per poter prendere un appuntamento. Gli appuntamenti per il mese successivo vengono messi a disposizione sulla piattaforma intorno al 20 del mese corrente e ciascun utente può accedere al massimo a 10 appuntamenti all'anno, per garantire possibilità d'accesso a tutti gli utenti registrati.



Categorie: Edilizia

Aggiornamento delle Schede Tecniche di dettaglio del RUE In vigore dal 21 ottobre 2019

Creato il: 03/10/2019

Aggiornato il: 03/10/2019


Nella seduta del 09/09/2019, con delibera PG n. 397093/2019, il Consiglio Comunale ha approvato l’aggiornamento delle Schede Tecniche di dettaglio del RUE.

Nella successiva seduta del 30/09/2019, con delibera PG n. 436482/2019, il Consiglio Comunale ha approvato il Differimento dell'entrata in vigore del suddetto Aggiornamento alla data del 21 ottobre 2019.

Alla luce dell'incremento dell'attività edilizia riscontrato nell'ultimo anno, soprattutto per quanto riguarda la rigenerazione urbana, l'Amministrazione ha ritenuto opportuno supportare questo effetto di assoluto valore positivo con un aggiornamento della normativa volto a precisare alcuni elementi tecnici a sostegno della qualità del costruire e del vivere, anche con riferimento ai temi di carattere ambientale.
In particolare le modifiche apportate interessano: "Controllo dell'illuminamento naturale", "Ventilazione", "Contenimento dei consumi energetici invernali", "Assenza/superamento delle barriere architettoniche", "Organizzazione distributiva degli spazi e attrezzature", "Cura del verde, permeabilità e microclima urbano", "Risparmio e riuso delle acque".

Entrambe le delibere di approvazione ed i relativi allegati parte integrante sono disponibili sul sito web del Comune di Bologna nella sezione Amministrazione Trasparente – Pianificazione e Governo del Territorio.



Categorie: Edilizia

Recepimento della disciplina regionale in materia di contributo di costruzione In vigore dal 30 settembre

Creato il: 12/09/2019

Aggiornato il: 03/10/2019

Nella giornata del 09/09/2019 è stata approvata dal Consiglio comunale la Delibera PG 395967/2019, al fine di recepire le disposizioni relative al Contributo di Costruzione contenute nella Delibera dell'Assemblea Legislativa regionale n.186/2018.

La DAL n.186/2018 lascia ai Comuni numerosi spazi di flessibilità nell'applicazione del contributo di costruzione, così da adattare al meglio le singole voci alle specificità del territorio locale.

In esecuzione dell'Atto di coordinamento tecnico della Regione Emilia Romagna (delibera di Giunta regionale n. 624/2019) i Comuni sono tenuti al recepimento della nuova disciplina sul Contributo di Costruzione entro il 30 settembre 2019, data oltre la quale la medesima opererà direttamente.

Tale disciplina è volta a riformare le disposizioni sull'applicazione del Contributo di Costruzione in coerenza e coordinamento con la nuova legge urbanistica regionale L.R. 24/2017 e con la legge edilizia regionale L.R. 15/2013 ed entrerà in vigore a partire da lunedì 30 settembre, a seguito della pubblicazione sul BURERT.

La delibera comunale di approvazione e gli allegati parte integrante sono disponibili sul sito web del Comune di Bologna nella sezione Amministrazione Trasparente – Pianificazione e Governo del Territorio.

Si fa presente che a supporto dei professionisti per le nuove modalità di calcolo del Contributo di Costruzione, a questa pagina sono reperibili i modelli di calcolo messi a disposizione dalla regione Emilia-Romagna



Categorie: Edilizia

Documento di indirizzi della CQAP per il bienno 2019 - 2020

Creato il: 27/08/2019

Aggiornato il: 27/08/2019

Si informa che, come previsto dall'art. 6 comma 3 della legge regionale n.15 del 2013,  con Deliberazione del Consiglio Comunale PG 348918/2019, è stato preso atto del "Documento di indirizzi" formulato dai componenti della Commissione.

Per la consultazione del documento e altre informazioni in merito all'attività della CQAP si rimanda alla pagina dedicata.
 



Categorie: Edilizia