Tu sei qui

FAQ - Tipi di intervento

Quale titolo serve depositare per modificare la foratura che affaccia su una loggia già legittimamente chiusa?

Creato il: 27/05/2021
Aggiornato il: 31/05/2021

L'intervento di modifica della/e foratura/e che affacciano su una loggia già legittimamente chiusa risulta essere opera interna di manutenzione straordinaria soggetta a deposito di SCIA o CILA a seconda che necessiti o meno il deposito del progetto per la riduzione del rischio sismico.



Come viene classificato l'intervento di chiusura di loggia e contestuale modifica della foratura che affaccia sulla stessa?

Creato il: 27/05/2021
Aggiornato il: 31/05/2021

A seguito dell'entrata in vigore della L.R.14/2020 che ha apportato modifiche alla L.R.15/2013, l'intervento di chiusura di loggia tramite l'installazione di infisso risulta essere soggetto a deposito di SCIA in quanto trattasi di modifica prospettica.

L'intervento risulta essere classificato come manutenzione straordinaria come da lettera b) dell'allegato alla L.R.15/2013.

Nelle zone e negli immobili soggetti a tutela di cui al D.Lgs 42/04 l'intervento viceversa risulta essere classificato come ristrutturazione edilizia in quanto rientrante nella lettera f) dell'allegato di cui sopra.



Come viene classificato l'intervento di modifica di una foratura che affaccia su una loggia?

Creato il: 27/05/2021
Aggiornato il: 31/05/2021

L'intervento comporta una modifica prospettica e rientra nelle opere di manutenzione straordinaria come da lettera b) dell'allegato alla L.R.15/2013.

Nelle zone e negli immobili soggetti a tutela di cui al D.Lgs 42/04 l'intervento viceversa risulta essere classificato come ristrutturazione edilizia in quanto rientrante nella lettera f) dell'allegato di cui sopra.



Quale titolo serve depositare per modificare la foratura che affaccia su una loggia?

Creato il: 27/05/2021
Aggiornato il: 31/05/2021

L'intervento di modifica delle forature che affacciano su una loggia risulta essere opera soggetta a deposito di SCIA in quanto trattasi di modifica prospettica.



Come viene classificato l'intervento di chiusura di loggia con la sola installazione di un infisso?

Creato il: 27/05/2021
Aggiornato il: 31/05/2021

L'intervento comporta una modifica prospettica e rientra nelle opere di manutenzione straordinaria come da lettera b) dell'allegato alla L.R.15/2013.

Nelle zone e negli immobili soggetti a tutela di cui al D.Lgs 42/04 l'intervento viceversa risulta essere classificato come ristrutturazione edilizia in quanto rientrante nella lettera f) dell'allegato di cui sopra.



Quale titolo edilizio occorre depositare per la chiusura di una loggia con la sola installazione di un infisso?

Creato il: 27/05/2021
Aggiornato il: 31/05/2021

A seguito dell'entrata in vigore della L.R.14/2020 che ha apportato modifiche alla L.R.15/2013, l'intervento di chiusura di loggia tramite l'installazione di infisso risulta essere soggetto a deposito di SCIA in quanto trattasi di modifica prospettica.

L'intervento risulta essere classificato come manutenzione straordinaria come da lettera b) dell'allegato alla L.R.15/2013.

Nelle zone e negli immobili soggetti a tutela di cui al D.Lgs 42/04 l'intervento viceversa risulta essere classificato come ristrutturazione edilizia in quanto rientrante nella lettera f) dell'allegato di cui sopra.

 



Posso realizzare un cappotto termico esterno su un edificio classificato come "documentale"?

Creato il: 17/12/2020
Aggiornato il: 17/12/2020

L'intervento risulta essere fattibile nelle more dell'art.57 del R.U.E. e in ogni caso previo parere favorevole della CQAP.



Posso prevedere un cappotto termico su suolo pubblico?

Creato il: 17/12/2020
Aggiornato il: 17/12/2020

La casistica indicata è soggetta alla procedura di autorizzazione prevista dalla Determinazione dirigenziale visionabile al seguente link:

http://dru.iperbole.bologna.it/show?news=notizie%252Fprocedura-operativa-cappotti-termici-e-locali-interrati-al-confine-con-aree-pubbliche



Quale tipo di pratica deve essere presentata per la realizzazione di un cappotto termico?

Creato il: 17/12/2020
Aggiornato il: 17/12/2020

Qualora la realizzazione di cappotto termico non comporti deposito del progetto per la riduzione del rischio sismico e non modifichi le forometrie dei prospetti, è sufficiente depositare una CILA.

Viceversa se necessita di deposito del progetto strutturale e/o la soluzione progettuale modifica le forometrie dei prospetti, risulta necessario depositare una SCIA.

In ogni caso la realizzazione del cappotto deve rispettare quanto previsto dalla DGR 967/2015.



Devo ottenere il parere della CQAP nel caso di una variante ad un titolo edilizio presentato o depositato prima del 1 luglio 2017, relativo ad un edificio classificato "di interesse documentale"?

Creato il: 10/10/2019
Aggiornato il: 13/11/2019

Sulla base della Delibera del Consiglio Comunale PG 482773/2018 di Approvazione alla variante del RUE che, confermando quanto già disposto dalla Delibera di Consiglio Comunale PG. 441117/2017, dispone di:
"escludere dal parere della CQAP le varianti non essenziali, se relative ad opere interne, di titoli presentati e depositati prima del 1 luglio 2017, data di entrata in vigore della L.R. 12/2017, per il solo periodo di validità triennale del titolo"



E’ possibile sfruttare l’ampliamento di cui all’articolo 56 del RUE per ampliare o creare nuove unità ad uso abitativo all’interno del vincolo “intorno aeroportuale” dove l’art.15 del PSC vieta i nuovi insediamenti

Creato il: 16/11/2017
Aggiornato il: 21/09/2018

Si, è possibile ampliare le unità esistenti ma non crearne delle nuove, fatto salvo quanto previsto dal PRA - Piano Rischio Areoportuale